WP_Post Object ( [ID] => 10126 [post_author] => 8 [post_date] => 2010-07-07 10:37:14 [post_date_gmt] => 2010-07-07 08:37:14 [post_content] => Renault ha ufficialmente rilasciato i dettagli della sua nuova spider coupé Wind, una due posti che conta di far parlare molto di sé nel prossimo futuro. Già dopo la presentazione al Salone di Ginevra gli addetti ai lavori erano stati piacevolmente colpiti dalle soluzioni adottate dal costruttore francese per questa particolare due posti, ma ora di settembre, mese scelto per la distribuzione nei concessionari, la Renault Wind sarà probabilmente sotto i riflettori degli addetti ai lavori e degli appassionati. Si tratta comunque di un’auto compatta che, con i suoi 3,83 metri di lunghezza e il suo tetto richiudibile in 12 secondi netti, può essere facilmente utilizzata nella vita quotidiana e in qualunque condizione atmosferica. Il design è senza dubbio molto accattivante e moderno, mentre gli interni sono stati disegnati in modo da offrire il massimo delle sensazioni sportive al guidatore. Un’auto che piacerà molto ai giovani, ma anche i piloti più esperti potranno avere delle belle soddisfazioni da questa vettura. Non a caso questo modello è stato sviluppato da Renault Sport Technologies, il reparto di tecnologia sportiva del marchio transalpino. Saranno a disposizione tre diversi allestimenti: Blizzard (due motorizzazioni) e Collection. La piattaforma della Wind è la stessa della Clio II R.S. ed è ottimizzata per sfruttare al massimo le potenze offerte dalle due motorizzazioni a disposizione. La prima è un propulsore TCe da 1,2 litri in grado di sviluppare una potenza massima di 100 Cv e una ragguardevole coppia di 152 Nm. La seconda motorizzazione, invece, è un 1,6 litri 16v che può arrivare fino ai 133 Cv, mentre la coppia rimane quasi agli stessi livelli della precedente con un valore di 160 Nm. Renault, infine, promette che entrambi questi motori sono in grado di tenere egregiamente sotto controllo le emissioni di CO2 emesse nell’aria, con 145 g/km per il motore TCe e 165 g/km per l’1,6 litri. Le velocità massime sono entro la norma per auto di questo tipo: 190 km/h per la prima versione e 201 km/h per la seconda, con un’accelerazione da 0 a 100 calcolata rispettivamente in 10,5 e 9,2 secondi. Come detto, la Renault Wind farà il suo esordio ufficiale sulle strade italiane a partire dal prossimo settembre. [post_title] => Renault Wind, rilasciati i dettagli ufficiali della nuova spider francese [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => renault-wind-rilasciati-i-dettagli-ufficiali-della-nuova-spider-francese [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2010-07-07 10:08:43 [post_modified_gmt] => 2010-07-07 08:08:43 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=10126 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Renault Wind, rilasciati i dettagli ufficiali della nuova spider francese

Renault ha ufficialmente rilasciato i dettagli della sua nuova spider coupé Wind, una due posti che conta di far parlare molto di sé nel prossimo futuro. Già dopo la presentazione al Salone di Ginevra gli addetti ai lavori erano stati piacevolmente colpiti dalle soluzioni adottate dal costruttore francese per questa particolare due posti, ma ora di settembre, mese scelto per la distribuzione nei concessionari, la Renault Wind sarà probabilmente sotto i riflettori degli addetti ai lavori e degli appassionati. Si tratta comunque di un’auto compatta che, con i suoi 3,83 metri di lunghezza e il suo tetto richiudibile in 12 secondi netti, può essere facilmente utilizzata nella vita quotidiana e in qualunque condizione atmosferica.

Il design è senza dubbio molto accattivante e moderno, mentre gli interni sono stati disegnati in modo da offrire il massimo delle sensazioni sportive al guidatore. Un’auto che piacerà molto ai giovani, ma anche i piloti più esperti potranno avere delle belle soddisfazioni da questa vettura. Non a caso questo modello è stato sviluppato da Renault Sport Technologies, il reparto di tecnologia sportiva del marchio transalpino. Saranno a disposizione tre diversi allestimenti: Blizzard (due motorizzazioni) e Collection.

La piattaforma della Wind è la stessa della Clio II R.S. ed è ottimizzata per sfruttare al massimo le potenze offerte dalle due motorizzazioni a disposizione. La prima è un propulsore TCe da 1,2 litri in grado di sviluppare una potenza massima di 100 Cv e una ragguardevole coppia di 152 Nm. La seconda motorizzazione, invece, è un 1,6 litri 16v che può arrivare fino ai 133 Cv, mentre la coppia rimane quasi agli stessi livelli della precedente con un valore di 160 Nm. Renault, infine, promette che entrambi questi motori sono in grado di tenere egregiamente sotto controllo le emissioni di CO2 emesse nell’aria, con 145 g/km per il motore TCe e 165 g/km per l’1,6 litri. Le velocità massime sono entro la norma per auto di questo tipo: 190 km/h per la prima versione e 201 km/h per la seconda, con un’accelerazione da 0 a 100 calcolata rispettivamente in 10,5 e 9,2 secondi.

Come detto, la Renault Wind farà il suo esordio ufficiale sulle strade italiane a partire dal prossimo settembre.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati