Mercedes SLK AMG, arrivano le ultimissime foto spia dalla campagna tedesca

Ultimamente si sta facendo vedere parecchio la nuova SLK AMG, dato che poco tempo dopo gli ultimi scatti che vi avevamo mostrato, sono arrivati in redazione altre immagini direttamente dalle strade della campagna circostante il circuito del Nürburgring. Ancora una volta, secondo l’opinione di chi ha scattato le foto e, quindi, ha potuto ascoltare il rombo del motore, sotto il cofano dovrebbe battere un cuore V8, anche se non è ancora detta l’ultima parola. Nonostante le voci parlino del montaggio dello stesso V8 della C63 AMG, garantendo così circa 457 Cv di potenza, molti esperti hanno avanzato la possibilità che, su un auto simile, potrebbe trovare spazio un 3.5 litri V6 a iniezione diretta, magari anche biturbo. Questo porterebbe rumore, e prestazioni, allo stesso livello di un V8, abbassando però le emissioni nocive nell’aria. Un simile propulsore dovrebbe vedere la luce sulla Classe S il prossimo autunno.

Questa nuova SLK, il cui nome di produzione è R172, è uno dei primi esemplari ad utilizzare le future idee stilistiche della casa di Stoccarda, introdotte dal nuovo direttore del reparto design Gorden Wagener. L’auto dovrebbe essere particolarmente leggera per la sua categoria, nonstante la notevole griglia frontale, la stessa già vista sulle recenti SLS AMG e F800 Style. Lo spoiler posteriore è ancora simile alla SLS, mentre la “toppa” rettangolare che vediamo dietro alla ruota anteriore probabilmente nasconde un filtro per l’aria, il che confermerebbe l’uso di un motore ad alte prestazioni.

Il design più accattivante e aggressivo, le nuove ruote e il sistema di scappamento con tubi squadrati portano il tutto ancora di più verso lo “stile AMG”. Il prezzo previsto per l’auto dovrebbe aggirarsi sui 70.000 €.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati