Salone di Parigi 2010: Peugeot 508

Continua la nostra rassegna dei nuovi modelli del Salone di Parigi e adesso è la volta della nuova Peugeot 508, l’erede allo stesso tempo della 407 e dell’ex ammiraglia 607. Questa 508, infatti, appare come una versione riveduta e corretta della 607, ridisegnata e ricostruita per il mercato delle auto di medie dimensioni. Sarà disponibile in due versioni, berlina e station wagon.

Numerose sono le meccaniche che verranno inserite nel catalogo per la 508. Dovrebbero essere ben 8 i motori tra cui scegliere, con potenze che oscillerebbero tra i 112 e i 204 Cv. La scelta, probabilmente, dipende dal fatto che la Volkswagen Passat, diretta rivale della 508, avrà a disposizione 10 motori, per cui la casa francese ha voluto appianare il più possibile l’offerta alla rivale. Tra questi 8 propulsori, ben 5 saranno diesel, incluso in nuovo motore e-HDI con sistema Start/Stop. L’entry level sarebbe un 1.6 litri che consumerebbe solo 4.2 litri ogni 100 km e un’emissione di 109 g/km di CO2. Il top di gamma, invece, dovrebbe essere il 2.2 litri Hdi da 204 Cv e 450 Nm di coppia massima. La tecnologia e-HDi permette a questo propulsore di emettere solo 150 g/km di CO2, notevolmente meno del vecchio 2,7 litri V6.

Nel 2012, infine, dovrebbe uscire la 508 dotata della nuova tecnologia 4Hybrid con motore 1.6 litri turbo a iniezione diretta che, insieme al motore elettrico, sarebbe in grado di sviluppare una potenza massima di 197 Cv.

Il lancio nei concessionari della nuova Peugeot 508 è previsto per il prossimo anno, presumibilmente intorno alla primavera.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati