Salone di Parigi 2010, Lotus Esprit

Dany Bahar (Amministratore Delegato di Lotus) e Donato Coco (responsabile del design della stessa casa automobilistica britannica, ex-Ferrari) hanno lavorato sodo per sfornare sei concept car o nuovi modelli per il Salone di Parigi 2010. I risultati, dite? Sono qui, di fronte a noi, a parafrasare le pagine successive della storia Lotus: una di quelle autovetture, esposte alla manifestazione francese, è Lotus Esprit, nome già legato, radicato al cuore degli appassionati.

La nuova Esprit è una delle più potenti vetture esposte alla kermesse da Lotus: il motore Lexus 5,0 litri V8 installato in posizione centrale-posteriore sviluppa 620 cavalli e 720 per la versione R (la versione standard, invece, viene dotata di 550 cavalli), proprio come per la berlina Lotus Eterne. A gestire la potenza della sportiva Lotus Esprit, destinata all’assale posteriore soltanto, una trasmissione automatica doppia frizione a sette rapporti. E per soddisfare le pressanti richieste delle normative ecologiche, la coupé britannica potrà essere acquistata anche con il Kinetic Energy Recovery System, il KERS, che converte l’energia cinetica dispersa in frenata in energia elettrica pronta all’uso.

Se vedete qualche somiglianza con la spyder ibrida Lotus Elite, non abbiatene disappunto: Lotus Esprit, così come l’anzidetta e le altre quattro vetture del Salone di Parigi, fanno parte di una nuova famiglia stilistica. Un gruppo di automobili che ha perso, in parte, quella dote di leggerezza intrinseca alla storia della casa automobilistica: la nuova Lotus Esprit pesa 1495 chilogrammi, a dire il vero in linea con altre sportive di pari cavalleria.

La nuova Lotus Esprit verrà commercializzata? Si, senza dubbio: l’arrivo in listino, tuttavia, è previsto per il 2013. La gamma della sportiva, ideata in due versioni (come sopra anticipato: Lotus Esprit e Lotus Esprit R), avrà un prezzo base di circa 130.000 euro.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati