Salone di Parigi 2010: Jaguar C-X75

Questa sportivona che vedete nella galleria di immagini è la nuova Jaguar C-X75, che come vi avevamo anticipato solo pochi giorni fa è stata progettata come veicolo celebrativo per i 75 anni della compagnia inglese. Si tratta di un’auto elettrica con un’autonomia particolarmente ampia, il cui design vuole anticipare le scelte stilistiche che Jaguar adopererà negli anni a venire.

L’obiettivo della casa era di proporre al pubblico del Salone di Parigi un’auto estremamente innovativa, ma che non scendesse a compromessi con la bellezza e lo stile. Allo stesso tempo, però, doveva avere un “qualcosa” proveniente da tutte le sportive del passato che hanno potuto fregiarsi del marchio del Giaguaro.

L’auto pensa intorno ai 1.340 kg, piuttosto leggera per la sua categoria anche se non ancora da record, e può così raggiungere i 100 km/h in 3,4 secondi netti. Eccezionalmente veloce se pensate che il motore sviluppa solamente 96 Cv, ma grazie alle micro-turbine a gas in dotazione può alimentare in maniera eccezionale le batterie agli ioni di litio. Queste sono collegate a quattro motori elettrici che, insieme, sviluppano una potenza totale di 580 kW, pari a 778 Cv e 1.600 Nm di coppia. Il risultato finale? Una velocità di punta di 330 km/h.

L’autonomia finale guidando con il solo aiuto della batteria è di 110 km, ma innestando le turbine anche qui i valori diventano impressionanti: 900 km senza fermarsi. Sarà anche solo un prototipo, ma la tecnologia usata è veramente d’avanguardia.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati