Dacia, l’Italia è sempre più interessata nel mercato low-cost

Dacia, l’Italia è sempre più interessata nel mercato low-cost

Dacia, l’Italia è sempre più interessata nel mercato low-cost

Sarà la crisi, sarà una qualità media che tende ad alzarsi, ma il mercato delle auto low-cost sembra in continua evoluzione in Italia. Questo è ciò che è emerso da una ricerca commissionata da Dacia, marchio rumeno del gruppo Renault, alla società TNS. Dopo una prima analisi datata 2007, che aveva restituito risultati sconfortanti, nell’ottobre del 2010 gli Italiani sono apparsi estremamente interessati al mercato low-cost dell’automotive.

Il 76% degli intervistati, per esempio, ha dichiarato di avere utilizzato o di essere almeno interessato all’utilizzo di un prodotto generico a buon mercato, mentre chi non si è ancora dimostrato convinto ha addotto come motivo la semplice mancanza di occasioni (63%). Pare che uno dei maggiori motivi di apprezzamento del prodotto a basso costo sia la sua adattabilità a qualsiasi esigenza (il 69% degli intervistati considera le low-cost “tutti”), sia per la sua convenienza, in un periodo nel quale risparmiare qualche soldo è divenuta più di una necessità.

A fare la parte del leone in questo paniere sono aerei e viaggi, seguiti da alimentari e abbigliamento, ma anche il mercato dell’auto sta seguendo questa tendenza, con grande gioia ovviamente per Dacia stessa. L’8% degli intervistati ha dichiarato di essere interessata all’acquisto di un veicolo a basso costo.

«I dati presentati oggi da TNS evidenziano che il low-cost in questi anni ha subito una profonda trasformazione, da semplice tendenza a consolidato trend di mercato – ha commentato Andrea Baracco, Direttore Comunicazione & Affari Istituzionali di Renault Italia – Questa è un’ulteriore dimostrazione che le congiunture economiche spiegano solo in parte il successo del fenomeno e che le ragioni vere siano da ricercare in un profondo mutamento socio-economico. Tale considerazione ha guidato il Gruppo Renault nella commercializzazione, primo fra tutti, di una gamma innovativa ed articolata di auto che rispondano perfettamente alla domanda crescente di un consumatore sempre più consapevole, alla ricerca di qualità e concretezza».

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati