WP_Post Object ( [ID] => 13366 [post_author] => 13 [post_date] => 2010-11-15 16:33:12 [post_date_gmt] => 2010-11-15 14:33:12 [post_content] => Nonostante la coda tra le gambe e la vittoria del Campionato di Formula Uno 2010 soffiata per un pelo dalla Red Bull di Vettel, la casa automobilistica del Cavallino Rampante riemerge nel complesso delle notizie motoristiche della giornata per un'operazione economica di cui è protagonista: il Gruppo Fiat, al quale il fabbricante di Maranello appartiene, ha riacquistato il 5% di Ferrari dall'azienda di investimento Mubadala di Abu Dhabi, alla quale era stato venduto quattro anni fa. Secondo alcuni, questa spesa effettuata da Marchionne, che secondo il quotidiano The National degli Emirati Arabi si aggirerebbe attorno a 122 milioni di euro e che riporterebbe il Gruppo Fiat del Lingotto al 90% di proprietà (il restante 10% sarebbe ancora in mano a Piero Ferrari, figlio del Drake Enzo Ferrari e fratellastro di Alfredo, detto Dino), sarebbe solo il preludio della vendita di una grossa fetta della partecipazione, già annunciata da numerose indiscrezioni delle ultime settimane (ma sempre smentite dal CdA dell'azienda italiana di Torino). Un passo, quello della vendita parziale, che porterebbe alla riconfigurazione dell'assetto societario: Fiat rimarrebbe la maggiore azionista e, dunque, avrebbe ancora le redini, ma una consistente percentuale finirebbe nelle tasche di ignoti. I fondi ricavati? Pronti per la ristrutturazione di Chrysler Group. La scenografia disegnata (Fiat: 51%, Piero Ferrari: 10%, Sconosciuto/i: 39%) è, per ora, solo un'ipotetica figlia dell'immaginazione e delle chiacchiere. Un portavoce della casa automobilistica Ferrari ha confermato l'acquisto del 5% dagli arabi di Mubadala, ma non ha rilasciato alcun altro commento, chiudendo seccamente la porta all'uscita di nuove indiscrezioni. Che sia il momento dell'arrivo dei tedeschi del Gruppo Volkswagen, notoriamente interessati al Cavallino Rampante? [post_title] => Fiat riacquista il 5% di Ferrari venduto agli arabi [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => fiat-riacquista-il-5-di-ferrari-venduto-agli-arabi [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2010-11-15 16:33:12 [post_modified_gmt] => 2010-11-15 14:33:12 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=13366 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Fiat riacquista il 5% di Ferrari venduto agli arabi

Fiat riacquista il 5% di Ferrari venduto agli arabi

Nonostante la coda tra le gambe e la vittoria del Campionato di Formula Uno 2010 soffiata per un pelo dalla Red Bull di Vettel, la casa automobilistica del Cavallino Rampante riemerge nel complesso delle notizie motoristiche della giornata per un’operazione economica di cui è protagonista: il Gruppo Fiat, al quale il fabbricante di Maranello appartiene, ha riacquistato il 5% di Ferrari dall’azienda di investimento Mubadala di Abu Dhabi, alla quale era stato venduto quattro anni fa.

Secondo alcuni, questa spesa effettuata da Marchionne, che secondo il quotidiano The National degli Emirati Arabi si aggirerebbe attorno a 122 milioni di euro e che riporterebbe il Gruppo Fiat del Lingotto al 90% di proprietà (il restante 10% sarebbe ancora in mano a Piero Ferrari, figlio del Drake Enzo Ferrari e fratellastro di Alfredo, detto Dino), sarebbe solo il preludio della vendita di una grossa fetta della partecipazione, già annunciata da numerose indiscrezioni delle ultime settimane (ma sempre smentite dal CdA dell’azienda italiana di Torino). Un passo, quello della vendita parziale, che porterebbe alla riconfigurazione dell’assetto societario: Fiat rimarrebbe la maggiore azionista e, dunque, avrebbe ancora le redini, ma una consistente percentuale finirebbe nelle tasche di ignoti. I fondi ricavati? Pronti per la ristrutturazione di Chrysler Group.

La scenografia disegnata (Fiat: 51%, Piero Ferrari: 10%, Sconosciuto/i: 39%) è, per ora, solo un’ipotetica figlia dell’immaginazione e delle chiacchiere. Un portavoce della casa automobilistica Ferrari ha confermato l’acquisto del 5% dagli arabi di Mubadala, ma non ha rilasciato alcun altro commento, chiudendo seccamente la porta all’uscita di nuove indiscrezioni. Che sia il momento dell’arrivo dei tedeschi del Gruppo Volkswagen, notoriamente interessati al Cavallino Rampante?

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati