WP_Post Object ( [ID] => 13854 [post_author] => 8 [post_date] => 2010-11-29 12:19:11 [post_date_gmt] => 2010-11-29 10:19:11 [post_content] => Audi ha presentato ufficialmente la TT GT4, versione sportiva da corsa della sua celebre TT. Fortunatamente, però, questa vettura è stata pensata anche con licenza da strada, per cui se avete il portafogli abbastanza gonfio, allora fatevi pure avanti. Infatti abbiamo davanti agli occhi una bellezza non indifferente, con un motore potente e una manovrabilità decisamente d'alta classe. PROTOTIPO - Al momento si tratta solamente di un prototipo, ma dovremmo essere estremamente vicino alla versione definitiva, dato che cominciano già a girare voci sul prezzo e sui mercati in cui la casa di Ingolstadt vorrebbe vendere il suo nuovo gioiello. Questi, per la cronaca, dovrebbero essere Europa e Asia. L'idea che si trova dietro all'Audi TT GT4 è di avere in catalogo un veicolo che fosse sportivo e, al tempo stesso, più conveniente per i potenziali clienti. Certo, si parla sempre di auto super esclusive, ma paragonate alle altre sportive, come le GT1, le macchine della serie GT4 sono sempre state un filo più competitive per quel che riguarda il cartellino d'acquisto. MOTORE - Sotto al cofano batte un motore TFSI in grado di sviluppare fino a 340 Cv di potenza massima, controllati da una trasmissione con cambio S-tronic dual-clutch e blocco del differenziale. Sulle ruote sono montati imponenti cerchioni in lega da 19 pollici. La carrozzeria è più o meno interamente quella dell'Audi TT RS, a parte alcune aggiunte realizzate in fibra di carbonio e persino in plastica. PREZZO - Il prezzo di partenza di questa bellezza dovrebbe aggirarsi intorno ai 159.000 $, corrispondenti a circa 120.000 € al cambio attuale. [post_title] => Audi TT, presentata ufficialmente la versione sportiva GT4 [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => audi-tt-presentata-ufficialmente-la-versione-sportiva-gt4 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2010-11-29 12:19:11 [post_modified_gmt] => 2010-11-29 10:19:11 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=13854 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Audi TT, presentata ufficialmente la versione sportiva GT4

Audi ha presentato ufficialmente la TT GT4, versione sportiva da corsa della sua celebre TT. Fortunatamente, però, questa vettura è stata pensata anche con licenza da strada, per cui se avete il portafogli abbastanza gonfio, allora fatevi pure avanti. Infatti abbiamo davanti agli occhi una bellezza non indifferente, con un motore potente e una manovrabilità decisamente d’alta classe.

PROTOTIPO – Al momento si tratta solamente di un prototipo, ma dovremmo essere estremamente vicino alla versione definitiva, dato che cominciano già a girare voci sul prezzo e sui mercati in cui la casa di Ingolstadt vorrebbe vendere il suo nuovo gioiello. Questi, per la cronaca, dovrebbero essere Europa e Asia. L’idea che si trova dietro all’Audi TT GT4 è di avere in catalogo un veicolo che fosse sportivo e, al tempo stesso, più conveniente per i potenziali clienti. Certo, si parla sempre di auto super esclusive, ma paragonate alle altre sportive, come le GT1, le macchine della serie GT4 sono sempre state un filo più competitive per quel che riguarda il cartellino d’acquisto.

MOTORE – Sotto al cofano batte un motore TFSI in grado di sviluppare fino a 340 Cv di potenza massima, controllati da una trasmissione con cambio S-tronic dual-clutch e blocco del differenziale. Sulle ruote sono montati imponenti cerchioni in lega da 19 pollici. La carrozzeria è più o meno interamente quella dell’Audi TT RS, a parte alcune aggiunte realizzate in fibra di carbonio e persino in plastica.

PREZZO – Il prezzo di partenza di questa bellezza dovrebbe aggirarsi intorno ai 159.000 $, corrispondenti a circa 120.000 € al cambio attuale.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati