WP_Post Object ( [ID] => 13904 [post_author] => 13 [post_date] => 2010-11-30 15:23:57 [post_date_gmt] => 2010-11-30 13:23:57 [post_content] => I SUV, i modelli fuoristrada, i più recenti crossover della casa automobilistica Jeep, che fa parte del Gruppo Chrysler, saranno costruiti, a partire dal prossimo anno (pare), nello stabilimento Fiat di Torino. Siamo, dunque, nel pieno delle attività che fonderanno sempre maggiormente il contingente americano con il Gruppo Fiat, entrambi guidati, oggi, dall'Amministratore Delegato Sergio Marchionne: si è alla ricerca della perfetta efficienza, al fine di tagliare costi e aumentare la redditività delle operazioni delle due entità automobilistiche. La produzione, arrivati gli Sport Utility Vehicle Jeep in Italia, aumenterà dall'attuale volume di 178.000 automobili ogni anno (il dato si riferisce all'anno passato) a quello – per ora, beninteso, soltanto immaginato – pari a 280.000 automobili. Oltre metà dei crossover Jeep che usciranno dalla linea di montaggio Fiat saranno destinati all'esportazione in altri mercati. Non disperate: è solo uno scambio di favori tra il partner americano e l'amorevole signora italiana, un do ut des internazionale. In che senso? Beh, il SUV Maserati, annunciato a più riprese durante le scorse ore, sarà prodotto nello stabilimento Jefferson North del Gruppo Chrysler, sfruttando la piattaforma della nuova generazione di Jeep Grand Cherokee, considerata uno dei migliori prodotti sullo scaffale dei due gruppi automobilistici. Originariamente, fu pensato per il pianale di Alfa Romeo Giulietta: oggi, al contrario, siamo quasi certi che la progettazione sia stata affidata ai tecnici Chrysler, più ferrati in materia di SUV. Anche Fiat sfrutterà l'esperienza del partner statunitense per il crossover che sta per mostrare al pubblico: la presentazione, infatti, avverrà al Salone di Ginevra 2011, tra il 3 ed il 13 marzo dell'anno venturo. [post_title] => Gruppo Fiat, lo stabilimento di Torino costruirà i SUV Jeep [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => gruppo-fiat-lo-stabilimento-di-torino-costruira-i-suv-jeep [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2010-11-30 14:42:38 [post_modified_gmt] => 2010-11-30 12:42:38 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=13904 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Gruppo Fiat, lo stabilimento di Torino costruirà i SUV Jeep

Gruppo Fiat, lo stabilimento di Torino costruirà i SUV Jeep

I SUV, i modelli fuoristrada, i più recenti crossover della casa automobilistica Jeep, che fa parte del Gruppo Chrysler, saranno costruiti, a partire dal prossimo anno (pare), nello stabilimento Fiat di Torino. Siamo, dunque, nel pieno delle attività che fonderanno sempre maggiormente il contingente americano con il Gruppo Fiat, entrambi guidati, oggi, dall’Amministratore Delegato Sergio Marchionne: si è alla ricerca della perfetta efficienza, al fine di tagliare costi e aumentare la redditività delle operazioni delle due entità automobilistiche.

La produzione, arrivati gli Sport Utility Vehicle Jeep in Italia, aumenterà dall’attuale volume di 178.000 automobili ogni anno (il dato si riferisce all’anno passato) a quello – per ora, beninteso, soltanto immaginato – pari a 280.000 automobili. Oltre metà dei crossover Jeep che usciranno dalla linea di montaggio Fiat saranno destinati all’esportazione in altri mercati. Non disperate: è solo uno scambio di favori tra il partner americano e l’amorevole signora italiana, un do ut des internazionale. In che senso?

Beh, il SUV Maserati, annunciato a più riprese durante le scorse ore, sarà prodotto nello stabilimento Jefferson North del Gruppo Chrysler, sfruttando la piattaforma della nuova generazione di Jeep Grand Cherokee, considerata uno dei migliori prodotti sullo scaffale dei due gruppi automobilistici. Originariamente, fu pensato per il pianale di Alfa Romeo Giulietta: oggi, al contrario, siamo quasi certi che la progettazione sia stata affidata ai tecnici Chrysler, più ferrati in materia di SUV. Anche Fiat sfrutterà l’esperienza del partner statunitense per il crossover che sta per mostrare al pubblico: la presentazione, infatti, avverrà al Salone di Ginevra 2011, tra il 3 ed il 13 marzo dell’anno venturo.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati