Smart, al Salone di Detroit 2011 una concept car?

Ci sarà anche una concept car, firmata Smart e totalmente inedita (sino ad oggi, beninteso), sotto il cielo del NAIAS (North American International Auto Show), il Salone di Detroit 2011 (10-23 gennaio venturi)? A proporre il quesito non sono direttamente io, bensì il sito internet Jokeforblog, che ha diffuso una serie di bozzetti di una vettura chiaramente figlia del brand che appartiene al Gruppo Daimler e di cui non si conosce nulla di più preciso.

Ovvio è che ognuno di noi può trarre le conclusioni che preferisce, seppur tenendo sempre in mano con le pinze queste immagini e i relativi, connessi, pensieri. Due sono le possibilità, a mio avviso, che potrebbero essere anticipate da questi bozzetti. La prima: la casa automobilistica Smart sta riesumando il progetto Crossblade (una Smart ForTwo senza tetto e con scenografici elementi stilistici) e sta dando vita ad una concept car che anticipi la nuova generazione, pulita di molte delle stravaganze della precedente versione (la prima) della particolare spiaggina tedesca.

La seconda: il prototipo non ha futuro in sé e per sé, ma serve soltanto, al costruttore Smart, per anticipare il nuovo linguaggio stilistico, che dal 2012, anno dell’arrivo della nuova generazione della citycar ForTwo (in collaborazione con il Gruppo Renault-Nissan), sarà offerto in pasto al mercato. Propendo per quest’ultima ipotesi, vuoi perchè la matita di questa concept car è differente rispetto a quanto fatto sino ad oggi, dal reparto Design di Smart, ancora legato alla prima versione della citycar compatta, vuoi perchè l’evoluzione della gamma inizierà proprio con la nuova ForTwo e con la nuova generazione di Smart ForFour (non sarebbe strano, dunque, se la maison tedesca desse vita ad un nuovo linguaggio estetico per l’occasione).

Rimane la possibilità che tutto questo sia un fake e che Smart non abbia nessuna sorpresa per il Salone di Detroit 2011.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati