Bentley Mulsanne, a Detroit 2011 si torna al classico

L’hanno definita la Bentley più Bentley degli ultimi decenni e in parte hanno ragione. La Mulsanne presentata al Salone di Detroit è un vero concentrato di eleganza e stile, sicuramente un veicolo riservato ai palati più raffinati. Una berlina che, forse, sbatte tutto in faccia a chi la guarda, dato che non tenta di nascondere in nessun modo il fatto di essere un veicolo esclusivo e riservato a pochi. Del resto Bentley ha per anni costruito la propria fama sul suo essere d’élite.

Un’auto costruita a mano, sia dal punto di vista stilistico, sia da quello della tecnologia. Un piccolo gioiello che sotto al cofano conserva un cuore di rara potenza. Troviamo infatti un V8 rombante con una cilindrata di 6.75 litri. Il risultato è una potenza di ben 505 Cv e una coppia massima di 1.019 Nm. Una vera forza della natura (o meglio, della tecnica), soprattutto considerando la stazza di un simile veicolo.

Una produzione limitata a soli 800 esemplari ne fanno ovviamente salire il prezzo, che si assesta ora sui 285.000 $ (circa 220.000 €), più 2.595 $ di spese di consegna, praticamente solo questo il costo di un’auto usata normale.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati