WP_Post Object ( [ID] => 16006 [post_author] => 13 [post_date] => 2011-01-24 18:08:46 [post_date_gmt] => 2011-01-24 16:08:46 [post_content] => Con la diffusione della prima immagine ufficiale dell'abitacolo della nuova generazione dell'utilitaria Kia Picanto, divulgata dallo stesso costruttore del Gruppo Hyundai-Kia, possiamo confermare che la casa automobilistica sudcoreana ha tentato di dare alla citycar di segmento A un'abbondante dose di maturità, non disponibile per l'attuale versione di Picanto: avevamo già avuto sensazione di questa evoluzione, alla vista dell'aspetto esterno dell'utilitaria compatta, che sarà presentata all'interno dello stand Kia al Salone di Ginevra 2011 (3-13 marzo). Il volante dal sapore sportivo, la plancia ordinata, la consolle raccolta, la strumentazione completa, i pannelli porta puliti, l'atmosfera razionale: ogni elemento, all'interno della nuova generazione di Kia Picanto, fa pensare ad un salto di qualità (che ci sarà possibile esaminare soltanto in seguito alla presentazione ufficiale e nel momento dell'introduzione sul mercato europeo). La commercializzazione della nuova Picanto dovrebbe iniziare prima del termine dell'anno (ancora, precisamente, non è certo il punto). Secondo quanto lasciato trapelare, la nuova Kia Picanto sarà dotata di quattro motori (disponibili a seconda del mercato): un propulsore 1,1 litri benzina (tre cilindri), proposto in versione standard, in versione a doppia alimentazione e in versione flex-fuel, in grado di erogare 69 cavalli e 94 Nm di coppia, ed un propulsore 1,2 litri benzina (quattro cilindri), in grado di erogare 85 cavalli e 121 Nm di coppia massima. Le due motorizzazioni saranno equipaggiate (a seconda del mercato) con una trasmissione manuale a cinque velocità o con una trasmissione automatica a quattro rapporti: i propulsori benzina sono stati progettati per limitare consumi ed emissioni e per aumentare l'efficienza. [post_title] => Kia Picanto, prima immagine dell'abitacolo dell'utilitaria [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => kia-picanto-prima-immagine-dellabitacolo-dellutilitaria [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2011-01-24 15:18:40 [post_modified_gmt] => 2011-01-24 13:18:40 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=16006 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Kia Picanto, prima immagine dell’abitacolo dell’utilitaria

Kia Picanto, prima immagine dell’abitacolo dell’utilitaria

Con la diffusione della prima immagine ufficiale dell’abitacolo della nuova generazione dell’utilitaria Kia Picanto, divulgata dallo stesso costruttore del Gruppo Hyundai-Kia, possiamo confermare che la casa automobilistica sudcoreana ha tentato di dare alla citycar di segmento A un’abbondante dose di maturità, non disponibile per l’attuale versione di Picanto: avevamo già avuto sensazione di questa evoluzione, alla vista dell’aspetto esterno dell’utilitaria compatta, che sarà presentata all’interno dello stand Kia al Salone di Ginevra 2011 (3-13 marzo).

Il volante dal sapore sportivo, la plancia ordinata, la consolle raccolta, la strumentazione completa, i pannelli porta puliti, l’atmosfera razionale: ogni elemento, all’interno della nuova generazione di Kia Picanto, fa pensare ad un salto di qualità (che ci sarà possibile esaminare soltanto in seguito alla presentazione ufficiale e nel momento dell’introduzione sul mercato europeo). La commercializzazione della nuova Picanto dovrebbe iniziare prima del termine dell’anno (ancora, precisamente, non è certo il punto).

Secondo quanto lasciato trapelare, la nuova Kia Picanto sarà dotata di quattro motori (disponibili a seconda del mercato): un propulsore 1,1 litri benzina (tre cilindri), proposto in versione standard, in versione a doppia alimentazione e in versione flex-fuel, in grado di erogare 69 cavalli e 94 Nm di coppia, ed un propulsore 1,2 litri benzina (quattro cilindri), in grado di erogare 85 cavalli e 121 Nm di coppia massima.

Le due motorizzazioni saranno equipaggiate (a seconda del mercato) con una trasmissione manuale a cinque velocità o con una trasmissione automatica a quattro rapporti: i propulsori benzina sono stati progettati per limitare consumi ed emissioni e per aumentare l’efficienza.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati