Peugeot 208, l’utilitaria sarà anche roadster, coupé e SUV compatto

Peugeot 208, l’utilitaria sarà anche roadster, coupé e SUV compatto

Peugeot 208, l’utilitaria sarà anche roadster, coupé e SUV compatto

La nuova Peugeot 208, cioè la nuova generazione dell’utilitaria di segmento B della casa automobilistica del Leone, è ancora in fase di sviluppo e prima di poter toccare con mano l’evoluzione della citycar francese dovremo attendere almeno sino al prossimo anno (in un momento inoltrato). Alcune indiscrezioni, tuttavia, forse fuoriuscite dal quartier generale ove si sta lavorando allo sviluppo della nuova Peugeot 208, ci stanno raccontando, in questi istanti, quale sia il progetto di maturazione che il brand del Gruppo PSA ha meticolosamente immaginato.

La nuova Peugeot 208 sarà commercializzata, inizialmente, nella versione hatchback a tre e cinque porte: l’utilitaria di segmento B sarà declinata, senza dubbio, anche nella versione coupè-cabriolet (con tetto in metallo) e nella versione station wagon. Certo, queste sono le coniugazioni ormai diventate tradizionali, all’interno della gamma del Leone. Tuttavia, a noi, oggi, interessano quei modelli dal sapore inedito: come muterà la famiglia 208, col passare del tempo?

Ebbene, pare che il costruttore stia mettendo a punto una versione coupé ed una versione roadster di Peugeot 208: la prima sarebbe rappresentata da una fastback di dimensioni contenute, molto simile alla moderna congiunta Peugeot RCZ, mentre per quanto riguarda la seconda, a differenza di Peugeot 208 CC, si tratterebbe di un modello più sportivo, più eccentrico, più originale (dotato, forse, di due sole sedute singole): lo stesso processo che sta investendo la gamma MINI, dove, fra non molto, saranno incluse le nuove MINI Coupé e MINI Roadster.

Infine, più avanti col tempo, la nuova Peugeot 208 diventerà anche un crossover compatto, in grado – forse – di fare concorrenza a MINI Countryman e a Nissan Juke. La nuova famiglia 208, che, lo ricordiamo, sarà inclusa nel segmento B (quello delle utilitarie), verrà costruita sullo stesso pianale di Citroen C3 e Citroen DS3 e sarà dotata dei più moderni propulsori dello scaffale del Gruppo PSA e, probabilmente, anche di una geometria ibrida o micro-ibrida.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati