Hyundai i40, prima immagine dell’abitacolo

Hyundai i40, prima immagine dell’abitacolo

La prima immagine ufficiale dell’abitacolo della nuova Hyundai i40 anticipa la presentazione solenne della berlina di segmento D, che avverrà al Salone di Ginevra 2011 (3-13 marzo): l’evoluzione e lo sviluppo della casa automobilistica sudcoreana e del gruppo a cui appartiene (la joint venture Hyundai-Kia) passano necessariamente da una tre volumi media come i40, modello di importanza vitale per conquistare il Vecchio Continente, irriducibilmente legato ai brand Premium tedeschi.

La nuova Hyundai i40 sarà commercializzata a partire dal prossimo giugno: la nascita di una berlina esteticamente piacevole è stato affidato a Thomas Burkle, il padre del “Fluidic Sculpture” ed il risultato, morbido ma deciso, dolce ma forte, ha le carte in regola per intimorire concorrenti ben più blasonati. Anche l’abitacolo della nuova i40 non è stato lasciato al caso: l’aria ordinata e razionale viene dominata dalla consolle centrale verticale, che sembra sciogliersi verso le due sedute anteriori. Non son da meno il cockpit degli strumenti, apparentemente ordinato, il volante, i pannelli porta, la plancia, piuttosto avvolgente.

La nuova Hyundai i40 verrà descritta, dalla casa automobilistica sudcoreana, in maniera più dettagliata, a ridosso del Salone di Ginevra 2011: solo allora potremo conoscere la gamma di motori di cui la berlina i40 sarà dotata, l’equipaggiamento ed i prezzi della nuova Hyundai i40. Durante la kermesse svizzera, il costruttore del Gruppo Hyundai-Kia presenterà anche la versione europea di Hyundai Veloster, al nuova hatchback media di segmento C, e la nuova Hyundai Curb, un crossover compatto in forma di concept car.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati