WP_Post Object ( [ID] => 16709 [post_author] => 13 [post_date] => 2011-02-09 15:53:27 [post_date_gmt] => 2011-02-09 13:53:27 [post_content] => La nuova Hyundai i10 restyling è stata presentata durante la scorsa edizione del Salone di Parigi, nel corso del mese di ottobre, e la commercializzazione della piccola citycar di segmento A è già iniziata in Italia; tuttavia, la casa automobilistica sudcoreana ha voluto ugualmente diffondere nuove immagini ufficiali, capaci di raccontare del maquillage estetico che ha interessato in larga misura la parte esterna di Hyundai i10. La nuova Hyundai i10 restyling, infatti, è stata dotata del Fluidic Sculpture, il moderno linguaggio estetico del brand del Gruppo Hyundai-Kia, così definito per le linee talvolta morbidissime, dense, talaltra più decise, più rigide, più forti, più audaci. La nuova i10 restyling, l'avrete notato, mostra una profonda somiglianza con la nuova monovolume compatta Hyundai ix20: condividono la stessa anima stilistica, cioè lo stesso family-feeling, che potrebbe, a tratti, far perdere l'originalità dell'utilitaria Hyundai10 restyling piuttosto che dello stesso Multi Purpose Vehicle (guardandole con occhio non esperto, il rischio di confonderle è probabile). Poco importa: il salto di qualità, rispetto alla precedente versione di Hyundai i10 è evidente, molto chiaro, ed è lo stesso che sta investendo, passo dopo passo, l'intera gamma Hyundai e persino quella della casa automobilistica Kia (partner stretto del primo brand). La nuova Hyundai i10 restyling, si diceva, è già commercializzata: il listino prezzi parte da 8.450 euro per il motore 1,1 litri benzina da 69 cavalli in allestimento Like. Tocca quota 12.490 euro per lo stesso motore in allestimento Fiorucci Soft Top (versione molto particolare). Sono comunque disponibile altri due propulsori: un 1,2 litri benzina da 78 cavalli (a partire da 11.800 euro) ed un nuovo 1,0 litri tre cilindri in linea benzina da 69 cavalli, che equipaggia la versione Bluedrive con sistema Start&Stop di serie. [post_title] => Hyundai i10 restyling 2011, nuova galleria ufficiale [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => hyundai-i10-restyling-2011-nuova-galleria-ufficiale [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2011-02-09 13:21:32 [post_modified_gmt] => 2011-02-09 11:21:32 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=16709 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Hyundai i10 restyling 2011, nuova galleria ufficiale

La nuova Hyundai i10 restyling è stata presentata durante la scorsa edizione del Salone di Parigi, nel corso del mese di ottobre, e la commercializzazione della piccola citycar di segmento A è già iniziata in Italia; tuttavia, la casa automobilistica sudcoreana ha voluto ugualmente diffondere nuove immagini ufficiali, capaci di raccontare del maquillage estetico che ha interessato in larga misura la parte esterna di Hyundai i10.

La nuova Hyundai i10 restyling, infatti, è stata dotata del Fluidic Sculpture, il moderno linguaggio estetico del brand del Gruppo Hyundai-Kia, così definito per le linee talvolta morbidissime, dense, talaltra più decise, più rigide, più forti, più audaci. La nuova i10 restyling, l’avrete notato, mostra una profonda somiglianza con la nuova monovolume compatta Hyundai ix20: condividono la stessa anima stilistica, cioè lo stesso family-feeling, che potrebbe, a tratti, far perdere l’originalità dell’utilitaria Hyundai10 restyling piuttosto che dello stesso Multi Purpose Vehicle (guardandole con occhio non esperto, il rischio di confonderle è probabile).

Poco importa: il salto di qualità, rispetto alla precedente versione di Hyundai i10 è evidente, molto chiaro, ed è lo stesso che sta investendo, passo dopo passo, l’intera gamma Hyundai e persino quella della casa automobilistica Kia (partner stretto del primo brand). La nuova Hyundai i10 restyling, si diceva, è già commercializzata: il listino prezzi parte da 8.450 euro per il motore 1,1 litri benzina da 69 cavalli in allestimento Like. Tocca quota 12.490 euro per lo stesso motore in allestimento Fiorucci Soft Top (versione molto particolare). Sono comunque disponibile altri due propulsori: un 1,2 litri benzina da 78 cavalli (a partire da 11.800 euro) ed un nuovo 1,0 litri tre cilindri in linea benzina da 69 cavalli, che equipaggia la versione Bluedrive con sistema Start&Stop di serie.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati