Saab, anteprima dello stand del Salone di Ginevra

Saab, anteprima dello stand del Salone di Ginevra

Saab, anteprima dello stand del Salone di Ginevra

Mancano pochissimi giorni e continua il nostro percorso di avvicinamento al Salone di Ginevra 2011. Oggi è il turno di Saab, che alla rassegna svizzera porterà alcuni nuovi modelli piuttosto interessanti, segno della rinascita del marchio dopo l’ormai dimenticata paura del fallimento. In particolare, ci interessano la Saab 9-5 Wagon e la 9-3 Griffin, anche se non saranno le uniche due auto presenti allo stand della casa svedese.

Cominciamo con la 9-5 Wagon, che a Ginevra vivrà il suo debutto assoluto. Si tratterà di un modello a cinque porte, che si vedrà affiancare dalla sorella berlina, rappresentando un’alternativa importante nel mercato delle station wagon. La 9-3 Griffin, invece, rappresenta un’offerta completamente nuova nel panorama di Saab, insieme alla Sport Sedan, alla Sport Hatch, alla Cabriolet e alla 9-3X. Sarà aggiornata completamente, sia all’esterno, sia all’interno, e si vedrà dotata di nuovi motori più efficienti e performanti. Di sicuro sappiamo che nella gamma saranno presenti diversi turbodiesel con iniezione diretta e fasatura variabile, tra i quali potrebbe trovare posto il 180 Cv che vedremo anche sulla Sport Hatch. La 9-3 sarà rappresentata anche dalla versione Cabriolet Independence Edition, un’edizione a tiratura limitata di 366 esemplari creata appositamente per festeggiare il primo anno di produzione indipendente del marchio.

Infine ultima, ma non per questo meno importante, ci sarà anche la nuova concept car promessa dai dirigenti svedesi, che dovrebbe avere il compito di anticipare nelle intenzioni e nel design ciò che il marchio andrà a rappresentare nel prossimo futuro.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati