WP_Post Object ( [ID] => 18247 [post_author] => 8 [post_date] => 2011-03-12 13:15:36 [post_date_gmt] => 2011-03-12 11:15:36 [post_content] => Si pensava che Saab fosse definitivamente fuori pericolo. Invece ancora non c'è da stare tranquilli. Secondo quanto riporta MotorAuthority, il coinvolgimento di Vladimiar Antonov, banchiere russo e dirigente Spyker, avrebbe notevolmente rallentato l'acquisto definitivo della casa svedese dalla General Motors, anche per presunti coinvolgimenti con la mafia russa. In un'intervista con un giornale svedese, pare che Antonov abbia predetto la bancarotta di Saab nel giro di cinque giorni se non dovessero arrivare finanziamenti freschi. Una notizia inattesa, che colpisce l'industria automobilistica svedese in maniera netta, anche se in queste cose bisogna sempre andare con i piedi di piombo. Si sa che gli ingranaggi dell'economia non hanno rispetto per nessuno e le possibilità che la dichiarazione del finanziere russo possa essere solo frutto di una manovra studiata ad hoc sono molte. Antonov, però, avrebbe dichiarato che il marchio sarebbe in grado di sfornare solamente 60-65.000 auto quest'anno, fallendo il progetto iniziale di 80.000. Antonov avrebbe versato circa mezzo miliardo di corone svedesi nell'azienda (circa 56 milioni di euro), sperando di poterla traghettare il più a lungo possibile, ma ha anche invocato a gran voce la collaborazione degli investitori. Senza l'aiuto del governo e di altri finanziamenti esterni, Saab potrebbe fallire nel giro di cinque giorni. [post_title] => Saab potrebbe fallire entro i prossimi cinque giorni? In Russia lo pensano [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => saab-potrebbe-fallire-entro-i-prossimi-cinque-giorni-in-russia-lo-pensano [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2011-03-12 10:38:45 [post_modified_gmt] => 2011-03-12 08:38:45 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=18247 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Saab potrebbe fallire entro i prossimi cinque giorni? In Russia lo pensano

Saab potrebbe fallire entro i prossimi cinque giorni? In Russia lo pensano

Si pensava che Saab fosse definitivamente fuori pericolo. Invece ancora non c’è da stare tranquilli. Secondo quanto riporta MotorAuthority, il coinvolgimento di Vladimiar Antonov, banchiere russo e dirigente Spyker, avrebbe notevolmente rallentato l’acquisto definitivo della casa svedese dalla General Motors, anche per presunti coinvolgimenti con la mafia russa. In un’intervista con un giornale svedese, pare che Antonov abbia predetto la bancarotta di Saab nel giro di cinque giorni se non dovessero arrivare finanziamenti freschi.

Una notizia inattesa, che colpisce l’industria automobilistica svedese in maniera netta, anche se in queste cose bisogna sempre andare con i piedi di piombo. Si sa che gli ingranaggi dell’economia non hanno rispetto per nessuno e le possibilità che la dichiarazione del finanziere russo possa essere solo frutto di una manovra studiata ad hoc sono molte. Antonov, però, avrebbe dichiarato che il marchio sarebbe in grado di sfornare solamente 60-65.000 auto quest’anno, fallendo il progetto iniziale di 80.000.

Antonov avrebbe versato circa mezzo miliardo di corone svedesi nell’azienda (circa 56 milioni di euro), sperando di poterla traghettare il più a lungo possibile, ma ha anche invocato a gran voce la collaborazione degli investitori. Senza l’aiuto del governo e di altri finanziamenti esterni, Saab potrebbe fallire nel giro di cinque giorni.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati