Renault 5, potrebbe esserne prodotta una nuova generazione

Renault 5, potrebbe esserne prodotta una nuova generazione

Renault 5, potrebbe esserne prodotta una nuova generazione

Non c’è dubbio che il segmento delle utilitarie compatte Premium (quello di MINI, Fiat 500, Audi A1 e Citroen DS3) ha ottenuto un grande successo nel corso degli ultimi anni: una scommessa che ha portato fortuna nelle tasche di queste aziende e che ora fa gola a chi non ne fa parte. Ecco perché la casa automobilistica francese Renault starebbe valutando la possibilità di mettere al mondo una citycar, di dimensioni contenute (ipoteticamente si frapporrebbe tra Renault Twingo e Renault Clio) e di aspetto ricercato, destinata a questa nicchia di mercato specifica.

Più precisamente, il brand della Losanga starebbe studiando la possibilità di resuscitare Renault 5, una delle vetture che hanno caratterizzato la storia Renault, nel secolo scorso. La nuova generazione di Renault 5 potrebbe adottare la stessa meccanica di Renault Clio o di Renault Twingo, pur con un design molto più elaborato, originale, personale, che potrebbe prendere spunto diretto dalla storica 5 del passato. Ovviamente, non possiamo dire nulla più: siamo così avari di dettagli non per nostra scelta, bensì per il fatto che il progetto non è ancora stato confermato dalla maison Renault e per il fatto che la nuova Renault 5 è ancora soltanto un sogno (per il momento).

Se davvero il management che dirige la casa automobilistica francese decidesse di prendere questa strada, la nuova Renault 5 non vedrebbe la luce prima di tre anni da oggi: sarebbe dotata – nel caso – di motori e contenuti già presenti sullo scaffale del Gruppo Renault-Nissan e perciò il brand non dovrebbe arrabattarsi troppo nella progettazione della vettura; lo scoglio più difficile sarebbe, ovviamente, il design, che in questo spazio stretto di mercato è l’elemento fondamentale. Ne sapremo di più col passare del tempo.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati