WP_Post Object ( [ID] => 19511 [post_author] => 13 [post_date] => 2011-04-09 17:21:35 [post_date_gmt] => 2011-04-09 15:21:35 [post_content] => A metà strada tra una berlina, una coupé, un SUV ed una station wagon, BMW Serie 3 GT continua il suo sviluppo, in attesa del debutto solenne, che dovrebbe avvenire al Salone di Francoforte 2011, cioè nel corso della manifestazione automobilistica più importante del secondo semestre dell'anno in Europa, che si svolgerà tra il 15 ed il 25 settembre in Germania. BMW Serie 3 GT è un tipo di miscela sui generis: un modello atipico per il mercato, che forse non è abituato a berline con la coda alta da SUV e a coupé con una volumetria di carico da station wagon. Chi è abituato a scommesse simili, invece, è il brand di Monaco di Baviera: la casa automobilistica tedesca, infatti, non si stupisce più dei successi della propria fantasia, come ricordano la hatchback BMW Z3 Coupé (una delle prime e poche shooting brake del mercato), il SAC (Sport Activity Coupé) BMW X6 e la nuova BMW Serie 5 GT (solo alcuni dei modelli più particolari del brand dell'Elica: vogliamo parlare della matita eccentrica di Chris Bangle?). Così, dall'idea di plasmare una nuova berlina-coupé-SUV-station wagon di segmento D, che fosse tutte queste tipologie di automobile e nessuna, alla sua realizzazione è passato poco: i test su strada sono iniziati alcune settimane fa ed oggi procedono senza intoppi. La nuova BMW Serie 3 GT, che potrebbe essere denominata BMW Serie 4 (per differenziarla dalla famiglia Serie 3, meno bizzarra, più conservatrice), vuole essere una rivale di Audi A5 Sportback e di quelle berline-coupé che la casa automobilistica di Stoccarda, Mercedes, ha promesso per gli anni che ci si parano di fronte. Secondo voi, una forma così inusuale, inconsueta, può attecchire in un segmento come il D, tradizionale e poco aperto alle ventate di novità? Chi vuol scommettere contro BMW? [post_title] => BMW Serie 3 GT, nuove foto spia dai test su strada [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => bmw-serie-3-gt-nuove-foto-spia-dai-test-su-strada [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2011-04-09 17:21:35 [post_modified_gmt] => 2011-04-09 15:21:35 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=19511 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

BMW Serie 3 GT, nuove foto spia dai test su strada

A metà strada tra una berlina, una coupé, un SUV ed una station wagon, BMW Serie 3 GT continua il suo sviluppo, in attesa del debutto solenne, che dovrebbe avvenire al Salone di Francoforte 2011, cioè nel corso della manifestazione automobilistica più importante del secondo semestre dell’anno in Europa, che si svolgerà tra il 15 ed il 25 settembre in Germania. BMW Serie 3 GT è un tipo di miscela sui generis: un modello atipico per il mercato, che forse non è abituato a berline con la coda alta da SUV e a coupé con una volumetria di carico da station wagon.

Chi è abituato a scommesse simili, invece, è il brand di Monaco di Baviera: la casa automobilistica tedesca, infatti, non si stupisce più dei successi della propria fantasia, come ricordano la hatchback BMW Z3 Coupé (una delle prime e poche shooting brake del mercato), il SAC (Sport Activity Coupé) BMW X6 e la nuova BMW Serie 5 GT (solo alcuni dei modelli più particolari del brand dell’Elica: vogliamo parlare della matita eccentrica di Chris Bangle?). Così, dall’idea di plasmare una nuova berlina-coupé-SUV-station wagon di segmento D, che fosse tutte queste tipologie di automobile e nessuna, alla sua realizzazione è passato poco: i test su strada sono iniziati alcune settimane fa ed oggi procedono senza intoppi.

La nuova BMW Serie 3 GT, che potrebbe essere denominata BMW Serie 4 (per differenziarla dalla famiglia Serie 3, meno bizzarra, più conservatrice), vuole essere una rivale di Audi A5 Sportback e di quelle berline-coupé che la casa automobilistica di Stoccarda, Mercedes, ha promesso per gli anni che ci si parano di fronte.

Secondo voi, una forma così inusuale, inconsueta, può attecchire in un segmento come il D, tradizionale e poco aperto alle ventate di novità? Chi vuol scommettere contro BMW?

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati