Bentley, dalla berlina Mulsanne una coupé sportiva (Turbo R)

Bentley, dalla berlina Mulsanne una coupé sportiva (Turbo R)

Bentley, dalla berlina Mulsanne una coupé sportiva (Turbo R)

Dicono sarà pronta nel 2013, la nuova Bentley Turbo R: un nome che appartiene alla storia della casa automobilistica inglese e che è intriso della nobiltà del brand della B alata. Sarà utilizzata, questa denominazione, per indicare una nuova coupé sportiva di lusso, che l’azienda del Gruppo Volkswagen ha intenzione di confezionare e di affiancare ai modelli già esistenti. La nuova Bentley Turbo R nascerà dalla nuova Bentley Mulsanne, cioè dall’ammiraglia tre volumi che la società di Crewe ha da poco commercializzato e da poco presentato.

Si tratterà di una coupé raffinata, di grandi dimensioni, opulenta, dalla linea aristocratica e dalla dotazione fastosa, che si introdurrà nel mercato automobilistico nella stessa nicchia di Rolls-Royce Phantom Coupé e di Mercedes Classe CL, anche se in quest’ultimo caso il blasone è fin troppo distante. Ipotizziamo che i tecnici della casa automobilistica inglese daranno vita alla nuova Bentley Turbo R soltanto eliminando due portiere dalla carrozzeria della nuova Bentley Mulsanne e smussando il montante posteriore, il lunotto posteriore e il terzo volume: in soldoni, il modello Turbo R sarà davvero molto simile alla berlina di lusso.

Anche per quanto riguarda le caratteristiche meccaniche: la trazione della nuova Bentley Turbo R sarà integrale, la trasmissione sarà automatica ad otto marce sequenziale e il motore lo stesso V8 benzina (6,0 litri e ¾). In realtà, la nuova coupé sportiva e raffinata sarà equipaggiata con una variante rimaneggiata del motore appena citato: si dice che la potenza della nuova Bentley Turbo R sarà superiore a 600 cavalli.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati