Porsche Cayenne Turbo S, nuova serie di immagini del model year 2012

Rimanere appostati sul circuito del Nürburgring dev’essere parecchio divertente per un fotografo, perché si può essere sempre sicuri di beccare qualcosa di interessante. In questo particolare caso i ragazzi di MotorAuthority hanno potuto pubblicare una succosa anteprima della nuova Porsche Cayenne Turbo S, la cui prossima versione dovrebbe esordire al prossimo Salone di Francoforte.

Al momento non sappiamo praticamente nulla della vettura, per cui dovremo basarci sulla versione attualmente in commercio, anche se essendo un semplice facelift non ci aspettiamo che differisca eccessivamente. La Cayenne Turbo che possiamo comprare già ora è dotata di un propulsore V8 con una cilindrata da 4,8 litri, in grado di sviluppare una potenza massima di 500 Cv. Considerando che la versione S dovrà essere persino più performante di così, è presumibile credere che i cavalli a disposizione possano arrivare anche fino a 550. La supposizione è ulteriormente confermata dal fatto che quei 50 Cv aggiuntivi sono gli stessi che sappiamo esserci tra la Panamera Turbo e la Panamera Turbo S. Non ce ne vogliano in Porsche, ma le loro auto sono famose per moltissime cose, tranne che per aver smentito clamorosamente le anticipazioni. Dobbiamo però riconoscere che i tecnici su questa prossima Cayenne hanno tutte le intenzioni di dare il moro meglio, facendo largo uso di materiali come titanio e alluminio e inserendo quasi sicuramente un nuovo ECU, che contribuirà all’aumento di potenza.

Da un punto di vista estetico, probabilmente ci si limiterà ad un nuovo bodykit, a una rinnovata serie di cerchioni e a qualche altra aggiunta minore. Non aspettatevi, però, rivoluzioni eccezionali. Verrà mantenuto il classico aspetto e il design tipico Porsche.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati