Villa d’Este 2011: dettagli dei prototipi in esposizione sul Lago di Como

Villa d’Este 2011: dettagli dei prototipi in esposizione sul Lago di Como

Villa d’Este 2011: dettagli dei prototipi in esposizione sul Lago di Como

Come sempre, anche quest’anno il Concorso d’Eleganza di Villa d’Este, che si terrà a Cernobbio (CO) il 20-22 maggio prossimi, sarà una vetrina molto importante per le case automobilistiche, soprattutto per coloro che vorranno presentare qualche modello, per così dire, “fuori dall’ordinario”. Sono sempre state presenti numerosi prototipi e concept car e anche nell’edizione 2011 non mancheranno le innovazioni.

Vi abbiamo già parlato della nuova Ferrari Super America 45, ma a Cernobbio non ci si ferma certo qui. Avremo occasione di ammirare la nuova Infiniti Etherea, una coupé dotata di motore a 4 cilindri con una potenza di 245 Cv, in grado di coniugare eleganza e potenza come poche altre auto al mondo. Anche il design del nostro paese si farà sentire, per esempio con la Italdesign Giugiaro Go!, una monovolume elettrica che abbiamo già avuto modo di ammirare al Salone di Ginevra. Non mancheranno poi alcuni modelli “eccentrici”, come l’auto elettrica da spiaggia Rinspeed BamBoo, oppure la tanto attesa P4/5 di James Glickenhaus sviluppata sulla base della Ferrari Enzo. La BMW sarà presente con la Mini Rocketman e la Rolls.Riyce 102 EX, ma non è da dimenticare la Renault DeZir e l’Audi Quattro Concept.

«La presentazione delle concept car al Concorso d’Eleganza offre la rara occasione di un raffronto diretto fra questi prototipi al di fuori della cornice sfavillante delle esposizioni d’auto, la possibilità di osservare attentamente dettagli, caratteristiche e forme alla luce del giorno, inseriti nell’ambiente circostante – afferma Karl Baumer, presidente del Concorso d‘Eleganza Villa d’Este e responsabile di BMW Group Classic – Queste auto costituiscono il tentativo di anticipare il futuro e rispettano quindi pienamente lo spirito del Concorso d’Eleganza Villa d’Este, che da più di ottanta anni celebra non solo la storia della mobilità, ma anche il suo futuro”, conferma il Dott. Jean-Marc Droulers, presidente di Villa d’Este S.p.A. Probabilmente alcuni progetti sono destinati a rimanere sulla carta, altri anticipano autovetture di possibile realizzazione, che diventeranno realtà fra 5, 10 o 20 anni. Tuttavia tutti saranno sottoposti allo sguardo esperto dei visitatori del Concorso, che poi decideranno a quale autovettura assegnare il Design Award del Concorso d’Eleganza Villa d’Este.»

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati