WP_Post Object ( [ID] => 20687 [post_author] => 13 [post_date] => 2011-05-10 15:49:23 [post_date_gmt] => 2011-05-10 13:49:23 [post_content] => Il nuovo SUV Alfa Romeo sarà commercializzato a partire dal prossimo anno: l'azienda vuole rinvigorire la propria presenza in Europa e negli Stati Uniti (in cui non è ancora tornata, nonostante vagonate di speranze) e crede fermamente che un crossover potrebbe essere la soluzione ideale (ricordiamo che il target di vendite annuale che Marchionne ha previsto di toccare entro il 2014 è pari a 500.000 unità). Lo Sport Utility Vehicle, che oggi i tecnici del Biscione stanno sviluppando insieme a quelli di Jeep, sarà realizzato sulla stessa linea di montaggio, a Mirafiori, di un nuovo crossover della casa automobilistica statunitense appena citata (che ancora non ha nome e che sarà prodotto in sostituzione di Jeep Compass e di Jeep Patriot). Come sarà? Le indiscrezioni sostengono che la casa automobilistica ha utilizzato la stessa matita di Alfa Romeo Giulietta per dare vita anche al primo SUV del Biscione, forse tentando di creare o rinforzare un family-feeling (che sia in grado di dare un'identità a tutta la gamma dell'azienda italiana); di Giulietta anche la piattaforma, abilmente modificata per permettere l'installazione della meccanica a quattro ruote motrici (di conseguenza, anche il SUV Jeep che nasce da questo stesso progetto sarà realizzato sul pianale della media di segmento C). Per realizzare la struttura del veicolo, i tecnici Alfa Romeo hanno utilizzato acciai ad alta resistenza, ma hanno sfruttato anche il più leggero alluminio, in special modo per lo schema sospensivo: nella parte posteriore, il SUV sarà dotata di layout multi-link, mentre nella parte anteriore di layout MacPherson. Secondo le indiscrezioni, il brand ha lavorato per mantenere tipicamente Alfa Romeo il feeling di guida: ma se si tratta di un crossover, che dunque è alto, massiccio, difficilmente aerodinamico e poco sportivo, ci saranno davvero riusciti? Per quanto riguarda le prestazioni, sotto il cofano della nuova vettura Alfa Romeo ci saranno per metà motori italiani e per metà motori americani (dato che il SUV sarà commercializzato anche negli Stati Uniti); il crossover, inoltre sarà adatto solamente ad un lieve off-road. Altre info? Soltanto più in là con il tempo. [post_title] => SUV: inediti dettagli sul nuovo modello Alfa Romeo [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => suv-inediti-dettagli-sul-nuovo-modello-alfa-romeo [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2011-05-10 11:53:53 [post_modified_gmt] => 2011-05-10 09:53:53 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=20687 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

SUV: inediti dettagli sul nuovo modello Alfa Romeo

SUV: inediti dettagli sul nuovo modello Alfa Romeo

Il nuovo SUV Alfa Romeo sarà commercializzato a partire dal prossimo anno: l’azienda vuole rinvigorire la propria presenza in Europa e negli Stati Uniti (in cui non è ancora tornata, nonostante vagonate di speranze) e crede fermamente che un crossover potrebbe essere la soluzione ideale (ricordiamo che il target di vendite annuale che Marchionne ha previsto di toccare entro il 2014 è pari a 500.000 unità). Lo Sport Utility Vehicle, che oggi i tecnici del Biscione stanno sviluppando insieme a quelli di Jeep, sarà realizzato sulla stessa linea di montaggio, a Mirafiori, di un nuovo crossover della casa automobilistica statunitense appena citata (che ancora non ha nome e che sarà prodotto in sostituzione di Jeep Compass e di Jeep Patriot).

Come sarà? Le indiscrezioni sostengono che la casa automobilistica ha utilizzato la stessa matita di Alfa Romeo Giulietta per dare vita anche al primo SUV del Biscione, forse tentando di creare o rinforzare un family-feeling (che sia in grado di dare un’identità a tutta la gamma dell’azienda italiana); di Giulietta anche la piattaforma, abilmente modificata per permettere l’installazione della meccanica a quattro ruote motrici (di conseguenza, anche il SUV Jeep che nasce da questo stesso progetto sarà realizzato sul pianale della media di segmento C).

Per realizzare la struttura del veicolo, i tecnici Alfa Romeo hanno utilizzato acciai ad alta resistenza, ma hanno sfruttato anche il più leggero alluminio, in special modo per lo schema sospensivo: nella parte posteriore, il SUV sarà dotata di layout multi-link, mentre nella parte anteriore di layout MacPherson. Secondo le indiscrezioni, il brand ha lavorato per mantenere tipicamente Alfa Romeo il feeling di guida: ma se si tratta di un crossover, che dunque è alto, massiccio, difficilmente aerodinamico e poco sportivo, ci saranno davvero riusciti?

Per quanto riguarda le prestazioni, sotto il cofano della nuova vettura Alfa Romeo ci saranno per metà motori italiani e per metà motori americani (dato che il SUV sarà commercializzato anche negli Stati Uniti); il crossover, inoltre sarà adatto solamente ad un lieve off-road. Altre info? Soltanto più in là con il tempo.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati