WP_Post Object ( [ID] => 21152 [post_author] => 13 [post_date] => 2011-05-20 17:33:50 [post_date_gmt] => 2011-05-20 15:33:50 [post_content] => La casa automobilistica britannica Aston Martin e l'azienda italiana Zagato hanno collaborato nel produrre questa nuova supercar, basata sulla già commercializzata Aston Martin V12 Vantage, che festeggia i cinquantanni dalla nascita della prima vettura Aston Martin-Zagato (denominata Aston Martin DB4GT Zagato). Sarà presentata ufficialmente domani, al Concorso d'Eleganza di Villa d'Este; ma la rivedremo ancora: il 28 maggio alla gara VLN al Nurburgring e poi, ancora, il 25 ed il 26 giugno alla 24 ore del Nurburgring. Dicono, inoltre, che la nuova V12 Zagato sarà prodotta. La nuova Aston Martin V12 Zagato viene equipaggiata con il 6,0 litri V12 aspirato dello scaffale della casa automobilistica di Gaydon, in grado di erogare 517 cavalli e 570 Nm di coppia massima, inviati all'assale posteriore e gestiti attraverso una trasmissione robotizzata a sei velocità. A livello meccanico, rispetto alla V12 Vantage , sembrerebbe non cambiare molto; in realtà, i tecnici Aston Martin (guidati da Chris Porritt, lo stesso che ha partecipato alla progettazione di Aston Martin One-77) hanno realizzato un nuovo corpo vettura in alluminio, sotto il quale è stato plasmato un nuovo scheletro in alluminio ed un roll-bar d'acciaio. E a livello estetico? La nuova Aston Martin V12 Zagato è una coupé sportiva a due posti e due porte, con una nuova coda (molto massiccia, molto marcata) ed un nuovo tetto, con le classiche due gobbe superiori (ormai marchio di fabbrica di Zagato). La parte posteriore della supercar, che somiglia a quella di una shooting brake (vedi Ferrari FF), è appuntita e molto aggressiva, quasi in contrasto netto con la parte anteriore della vettura (più morbida, più dolce). Il profilo laterale? Muscoloso. Vi piace? [post_title] => Aston Martin V12 Zagato [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => aston-martin-v12-vantage-zagato [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2011-05-20 18:00:51 [post_modified_gmt] => 2011-05-20 16:00:51 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=21152 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Aston Martin V12 Zagato

La casa automobilistica britannica Aston Martin e l’azienda italiana Zagato hanno collaborato nel produrre questa nuova supercar, basata sulla già commercializzata Aston Martin V12 Vantage, che festeggia i cinquantanni dalla nascita della prima vettura Aston Martin-Zagato (denominata Aston Martin DB4GT Zagato). Sarà presentata ufficialmente domani, al Concorso d’Eleganza di Villa d’Este; ma la rivedremo ancora: il 28 maggio alla gara VLN al Nurburgring e poi, ancora, il 25 ed il 26 giugno alla 24 ore del Nurburgring. Dicono, inoltre, che la nuova V12 Zagato sarà prodotta.

La nuova Aston Martin V12 Zagato viene equipaggiata con il 6,0 litri V12 aspirato dello scaffale della casa automobilistica di Gaydon, in grado di erogare 517 cavalli e 570 Nm di coppia massima, inviati all’assale posteriore e gestiti attraverso una trasmissione robotizzata a sei velocità. A livello meccanico, rispetto alla V12 Vantage , sembrerebbe non cambiare molto; in realtà, i tecnici Aston Martin (guidati da Chris Porritt, lo stesso che ha partecipato alla progettazione di Aston Martin One-77) hanno realizzato un nuovo corpo vettura in alluminio, sotto il quale è stato plasmato un nuovo scheletro in alluminio ed un roll-bar d’acciaio.

E a livello estetico? La nuova Aston Martin V12 Zagato è una coupé sportiva a due posti e due porte, con una nuova coda (molto massiccia, molto marcata) ed un nuovo tetto, con le classiche due gobbe superiori (ormai marchio di fabbrica di Zagato). La parte posteriore della supercar, che somiglia a quella di una shooting brake (vedi Ferrari FF), è appuntita e molto aggressiva, quasi in contrasto netto con la parte anteriore della vettura (più morbida, più dolce). Il profilo laterale? Muscoloso.

Vi piace?

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati