Audi A1 Club Sportquattro, perchè potente non era ancora abbastanza

Quando una casa vuole promuovere una sua auto, lo fa sotto tutti gli aspetti. La nuova Audi A1 aveva creato all’epoca della sua uscita una buona aspettativa e in fondo il risultato non era affatto male. Adesso, in occasione del Wörtherseetour 2011, il grande raduno degli appassionati del Gruppo Volkswagen, la casa dei quattro cerchi ha lanciato questa specialissima Club Sportquattro, un vero gioiellino di potenza e dallo stile “racing”.

Cominciamo subito dal propulsore di quest’auto: si tratta di un cinque cilindri da 2.5 litri, molto simile a quello montato sulla TT RS e sulla RS 3 Sportback. Le somiglianze, però, si fermano qui, dato che la potenza di questo TFSI è stata alzata fino a 503 Cv e anche la coppia non scherza affatto: 660 Nm. Il tutto con l’innesto di tecnologie quali turbo, intercooler e nuovo circuito di aspirazione e scarico. Tutto questo ben di Dio non poteva che risultare in prestazioni davvero ragguardevoli: i 100 km/h vengono raggiunti in 3,7 secondi appena e ne servono meno di 11 per arrivare fino ai 200. La velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h, sennò questa bellezza sarebbe stata ben capace di fare molto di più.

Passiamo ora all’aspetto più estetico del progetto, che comunque non delude. La Club Sportquattro è stata agghindata come se dovesse affrontare una gara professionistica di lì a due minuti e soprattutto i più sportivi non potranno non apprezzare le linee aggressive, arricchite dai cerchioni in lega da 19 pollici e la carrozzeria in color ghiaccio opaco, con eleganti inserti neri. Aggiunge stile anche lo spoiler posteriore a doppia lama, che mantiene stabile l’asse posteriore. In questa versione da gara mancano i sedili posteriori, sostituiti da un rinforzo della carrozzeria e un vano per i caschi. Ottimo, però, i sedili per guidatore e navigatore, presi direttamente dalla R8 GT.

L’Audi A1 Club Sportquattro potrà essere guidata fino al 4 giugno “virtualmente” sul sito Need for Speed World, dove all’interno del gioco il veicolo sarà disponibile come auto a noleggio gratuito.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati