WP_Post Object ( [ID] => 21883 [post_author] => 13 [post_date] => 2011-06-08 15:00:04 [post_date_gmt] => 2011-06-08 13:00:04 [post_content] => La casa automobilistica tedesca Audi ha dato inizio all'assemblaggio della nuova Q3 nello stabilimento spagnolo di Martorell del Gruppo Volkswagen, già quartier generale dell'azienda spagnola Seat (allo stesso modo parte del conglomerato di Wolfsburg): Audi Q3, il terzo SUV della gamma del brand dei Quattro Anelli ed il più compatto dei tre proposti, sarà disponibile in prevendita a partire dal mese corrente, anche se i primi esemplari saranno consegnati dalla casa automobilistica tedesca dal mese di ottobre in poi. Costruita sul pianale PQ35 di medie dimensioni del Gruppo Volkswagen (che usano, tra le altre, anche Audi A3 e Volkswagen Golf), la nuova Audi Q3 sarà realizzata su una nuovissima linea di montaggio nell'impianto in Catalogna: la casa automobilistica ha investito una cifra considerevole nel sistemare questo sito produttivo, pari a trecentotrenta milioni di euro; ecco perché il brand di Ingolstadt ha intenzione di commercializzare almeno centomila unità di Audi Q3 ogni anno nel mondo (il modello è meno ingombrante e massiccio di Audi Q7 e di Audi Q5 e per questo può essere adatto ad un vasto bacino d'utenza e può raggiungere un simile volume di vendita. Il principale concorrente? Il SUV Premium di Monaco di Baviera BMW X1). Lo stabilimento spagnolo di Martorell è stato adattato al nuovo scopo con circa quattrocentocinquanta robot e con settecento nuovi operai, che si occuperanno esclusivamente del crossover di lusso di dimensioni contenute: per imporre la qualità e lo standard di costruzione tipico di Audi, la casa automobilistica dei Quattro Anelli ha fatto partecipare tutti i nuovi lavoratori ad un corso di formazione di centottanta ore. [post_title] => Audi Q3 entra in produzione in Spagna [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => open [post_password] => [post_name] => audi-q3-entra-in-produzione-in-spagna [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2011-06-08 14:47:39 [post_modified_gmt] => 2011-06-08 12:47:39 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=21883 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Audi Q3 entra in produzione in Spagna

La casa automobilistica tedesca Audi ha dato inizio all’assemblaggio della nuova Q3 nello stabilimento spagnolo di Martorell del Gruppo Volkswagen, già quartier generale dell’azienda spagnola Seat (allo stesso modo parte del conglomerato di Wolfsburg): Audi Q3, il terzo SUV della gamma del brand dei Quattro Anelli ed il più compatto dei tre proposti, sarà disponibile in prevendita a partire dal mese corrente, anche se i primi esemplari saranno consegnati dalla casa automobilistica tedesca dal mese di ottobre in poi.

Costruita sul pianale PQ35 di medie dimensioni del Gruppo Volkswagen (che usano, tra le altre, anche Audi A3 e Volkswagen Golf), la nuova Audi Q3 sarà realizzata su una nuovissima linea di montaggio nell’impianto in Catalogna: la casa automobilistica ha investito una cifra considerevole nel sistemare questo sito produttivo, pari a trecentotrenta milioni di euro; ecco perché il brand di Ingolstadt ha intenzione di commercializzare almeno centomila unità di Audi Q3 ogni anno nel mondo (il modello è meno ingombrante e massiccio di Audi Q7 e di Audi Q5 e per questo può essere adatto ad un vasto bacino d’utenza e può raggiungere un simile volume di vendita. Il principale concorrente? Il SUV Premium di Monaco di Baviera BMW X1).

Lo stabilimento spagnolo di Martorell è stato adattato al nuovo scopo con circa quattrocentocinquanta robot e con settecento nuovi operai, che si occuperanno esclusivamente del crossover di lusso di dimensioni contenute: per imporre la qualità e lo standard di costruzione tipico di Audi, la casa automobilistica dei Quattro Anelli ha fatto partecipare tutti i nuovi lavoratori ad un corso di formazione di centottanta ore.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati