Porsche Panamera, la nuova generazione potrebbe non avere il cambio manuale

Porsche Panamera, la nuova generazione potrebbe non avere il cambio manuale

Porsche Panamera, la nuova generazione potrebbe non avere il cambio manuale

Anche se la coupé a quattro porte Porsche Panamera è ancora relativamente giovane (il modello è presente all’interno del listino della casa automobilistica tedesca dal 2009), oggi ci occupiamo della nuova generazione della vettura di lusso della Cavallina, che non sarà pronta prima del 2015/2016.

Secondo alcune indiscrezioni, la casa automobilistica di Zuffenhausen potrebbe aver deciso (è ancora troppo presto per fare affermazioni con sicurezza) di non equipaggiare con una trasmissione manuale la seconda generazione di Porsche Panamera e di dotare la vettura soltanto di trasmissioni automatiche o robotizzate (il terzo pedale potrebbe non essere previsto). Oggi, infatti, Panamera può essere scelta con cambio manuale a sei marce, di serie per la versione Porsche Panamera con motore 3,6 litri benzina da 299 cavalli e per la versione Porsche Panamera S con motore 4,8 litri benzina da 400 cavalli (ovviamente, in entrambi i casi può essere richiesto il cambio a sette marce PDK robotizzato doppia frizione).

Non è chiaro, tuttavia, se questa scelta meccanica – far scomparire dal listino di Porsche Panamera il cambio manuale – sia destinata soltanto ad alcuni mercati specifici o se in tutto il mondo la coupé a quattro porte del Gruppo Volkswagen avrà questa caratteristica.

Altre indiscrezioni, nel frattempo, sostengono che la piattaforma della prossima generazione di Porsche Panamera sarà usata anche da alcuni nuovi modelli Bentley e dalla nuova Lamborghini Estoque e che la seconda generazione della berlina-coupé di segmento F della Cavallina sarà dotata di un inedito servosterzo elettrico, per ridurre il consumo di carburante.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati