Citroen DS4 Racing, in arrivo la versione sportiva da 250 cavalli?

Citroen DS4 Racing, in arrivo la versione sportiva da 250 cavalli?

Nonostante la casa automobilistica del Double Chevron continui a negare il debutto della versione Racing di Citroen DS4, questa fotografia – non ufficiale – dichiara tutto l’opposto: nell’immagine, pubblicata dalla testata francese AutoPlus, viene immortalato proprio un esemplare della nuova Citroen DS4 R, la variante più sportiva della media di segmento C che potrebbe essere commercializzata a partire dall’anno venturo (la casa automobilistica non ha ancora specificato dettagliatamente il futuro della vettura). La nuova Citroen DS4 Racing avrà poco da spartire con Citroen DS3 R, la prima utilitaria sportiva del sub-brand DS: la nuova DS4 R sarà infatti dotata con un motore inedito, dalle caratteristiche davvero interessanti (se fossero poi un giorno confermate: tutto ciò che diremo in seguito è frutto di indiscrezioni e non di comunicati ufficiali).

Pare che la casa automobilistica utilizzerà un motore firmato BMW per la nuova Citroen DS4 R (disponibile conseguentemente alla joint-venture firmata tra Gruppo PSA e Gruppo BMW): si tratta, più nello specifico, del nuovo propulsore 2.0 litri benzina, quattro cilindri in linea, con sistema di sovralimentazione TwinPower Turbo, nella versione da 245 cavalli già sfruttata da BMW X1 xDrive28i. Si dice che, inoltre, la casa automobilistica Citroen equipaggerà la nuova versione sportiva di DS4 con un nuovo impianto sospensivo, con un nuovo impianto frenante, con assetto ribassato e con cerchi in lega sportivi di grandi dimensioni. Non si esclude che la variante sia dotata di un pacchetto estetico specifico, sia all’interno dell’abitacolo sia all’esterno, sulla carrozzeria.

Foto: Autosblog.fr

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati