Infiniti: quinto teaser del SUV JX, il crossover di lusso a sette posti

Infiniti: quinto teaser del SUV JX, il crossover di lusso a sette posti

Nuovo teaser ufficiale, dopo i quattro già divulgati dalla casa automobilistica giapponese Infiniti, nei giorni e nelle settimane passati: con queste immagini, come all’interno di un puzzle di proporzioni internazionali, il brand nobile orientale sta svelando – parzialmente e gradualmente – la nuova JX. Un SUV che strizza l’occhio alle monovolume e che prende in prestito il lusso e la raffinatezza dalle berline di grandi dimensioni. Dotato di sette posti e di un abitacolo capiente e confortevole, la nuova Infiniti JX è stata cucita addosso al tipico cliente statunitense: figlio del “sogno americano”, innamorato delle carrozzerie massicce e delle vetture ingombranti, consumatore incallito di carburante, voglioso di mostrare a destra a manca il muso della sua automobile, più alto di quello della vettura del vicino (è questa tipologia di acquirente che Sergio Marchionne, con Fiat 500 negli Stati Uniti, sta cercando di scalzare, in favore di uno più attento alle regole dell’ambiente e meno arrogante).

In questo quinto teaser ufficiale la nuova Infiniti JX svela la parte posteriore della propria carrozzeria, là dove annusiamo rimandi a tutte le altre automobili della gamma Infiniti (ed in special modo ad Infiniti FX e ad Infiniti EX, i due SUV commercializzati anche in Europa): la lamiera, i gruppi ottici, il portellone, la fascia paraurti, il lunotto ed ogni altro più piccolo dettaglio non fanno mistero di quanto sia possente questa vettura. Col risultato che Infiniti JX appare anche esteticamente molto pesante e davvero muscolosa. Piacerà davvero agli americani della crisi economica (in Europa pare non arriverà)?

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati