Range Rover 2013 fotografata su strada con la nuova carrozzeria

Per la sua quarta incarnazione, in uscita nel 2013, la Range Rover si rifarà il look proprio per bene. Almeno questo è quanto si intuisce dalle foto spia pubblicate da Carscoop, che ci mostrano il prototipo del nuovo SUV ancora coperto da un pesante camuffamento. Si tratta di un aggiornamento atteso con ansia da tutti gli appassionati, dato che il Range Rover è senza alcun dubbio uno dei precursori più illustri dell’attualmente florido mercato dei SUV. Sin dalla sua prima apparizione nel 1970 il Range Rover è divenuto uno status symbol, una via di mezzo perfetta tra la praticità e la potenza, che ora vuole tradursi nel nuovo mercato mondiale.

Uno dei motivi per i quali il modello 2013 è molto atteso riguarda soprattutto la travagliata storia recente del marchio Land Rover. La terza versione del SUV, infatti, era stata concepita dal Gruppo BMW, aggiornata dalla Ford e infine realizzata dalla Tata Motors. Avere tre aziende al lavoro su una sola auto ha portato a diversi problemi che hanno fatto storcere il naso ai puristi, che ora sperano che la gestione completa “Made in India” possa creare un nuova Range Rover all’altezza del suo nome.

Per colpa del camuffamento non siamo in grado di dare dei giudizi molto precisi sulle modifiche che andranno a colpire la nuova carrozzeria del SUV. L’aspetto, però, sembra sensibilmente più sportivo rispetto al passato, ammesso e non concesso che questo veicolo sia effettivamente vicino a quanto andrà materialmente sulla catena di montaggio. È possibile comunque vedere una grossa eredità derivante dalla Evoque. Gli unici dettagli ufficiali al momento riguardano lo chassis, che verrà realizzato in alluminio super leggero e materiali compositi, che permetteranno di togliere ben 450 kg dalla “pancetta” del veicolo e di portarlo fino a 2.200 kg di peso complessivo. Silenzio profondo sui motori, che però dovrebbero vedere a disposizione una serie di V6 e V8 per i diesel e modelli V8 per le versioni a benzina aspirate e sovralimentate. In lavorazione anche una versione ibrida, che dovrebbe esordire al prossimo Salone di Ginevra.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati