Mercato auto luglio 2011: vendute più auto usate che nuove

Mercato auto luglio 2011: vendute più auto usate che nuove

Mercato auto luglio 2011: vendute più auto usate che nuove

Con la fine di luglio, si chiude per il mercato delle automobili un altro mese negativo: tra il primo giorno e l’ultimo, infatti, la Motorizzazione ha immatricolato un totale di 137.442 autovetture in Italia, facendo registrare un’inflessione negativa del 10,69% rispetto a luglio 2010 (quando vennero immatricolate 153.886 automobili nuove) e non migliorando il valore complessivo negativo del 2011: infatti, tra il mese di gennaio ed il settimo mese dell’anno corrente sono state immatricolate 1.151.146 automobili contro il valore pari a 1.319.282 vetture immatricolate nello stesso periodo dello scorso anno (-12,74%, in soldoni). La casa automobilistica ad avere, sul mercato italiano, la percentuale più alta per quanto riguarda le immatricolazioni di auto nuove è Fiat, con una quota pari al 20,79%, cioè il -12,11% in meno rispetto allo scorso luglio 2010 (21,13%). Sono tante le aziende che hanno perso la propria posizione, nel mercato italiano delle automobili; ma quella che ha incrementato maggiormente il proprio successo nel Bel Paese, a suon di vendite, è la romena Dacia, che con un rialzo del 134,65% è passata dallo 0,84% del luglio 2010 al 2,20% del luglio 2011. Nel periodo gennaio-giugno 2011, la casa automobilistica ad aver ottenuto la quota più alta sul mercato italiano è ancora Fiat, con il 20,85% (240.033 vetture vendute).

Per quanto riguarda il mercato delle auto usate, invece, nel corso del mese di luglio 2011 sono stati registrati 381.257 passaggi di proprietà, con un’inflessione negativa del 3,25% rispetto a luglio 2010 (periodo nel quale furono registrati 394.050 trasferimenti di proprietà). La casa automobilistica Fiat è quella prediletta anche all’interno del mercato dell’usato: copre una percentuale pari al 24,69%, con 94.128 vetture di seconda mano vendute tra il primo e l’ultimo giorno dello scorso mese, in Italia.

In questo documento in .pdf potete trovare tutta la lista delle aziende, sia per quanto riguarda il mercato dell’usato sia per quanto riguarda quello del nuovo, con tutti i dati e le percentuali caso per caso.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati