Volkswagen, il 1.4 litri TSI con disattivazione dei cilindri. Nel 2012

Volkswagen, il 1.4 litri TSI con disattivazione dei cilindri. Nel 2012

La casa automobilistica tedesca Volkswagen sarà la prima ad offrire, dal prossimo anno in poi, il sistema di disattivazione dei cilindri per un propulsore a quattro cilindri: la tecnologia, infatti, sarà installata dal 2012 sul motore 1.4 litri TSI benzina (contraddistinto da sistema di sovralimentazione e sistema di iniezione diretta del carburante). Questa nuova tecnologia – che oggi sembra essere un buon metodo per abbattere consumi e per limitare le emissioni di carburante – viene molto utilizzata per propulsori V6 e V8, dove lo spegnimento di parte dei cilindri non causa una limitazione eccessiva in fatto di potenza e di corposità del propulsore (ad esempio, lo usano Mercedes SLK55 AMG e Audi S8). Ma Volkswagen vuole andare oltre: si sente pronta ad offrire al mercato europeo un motore in grado di diventare, in determinate condizioni, un due cilindri, e che, all’occorrenza, riesce a sfoderare comunque una buona dose di potenza (il 1.4 TSI di cui parliamo viene proposto con 122, 140, 150, 160 o 179 cavalli) e riesce a comportarsi come un quattro cilindri.

La casa automobilistica tedesca Volkswagen – secondo le prime indicazioni – ha studiato un sistema che taglierà metà dei cilindri tra 1.400 e 4.000 giri/minuto, cioè – secondo le stime dello stesso brand – il 70% della vita dei motori TSI usati in Europa. Questa tecnologia sarà in grado di limitare i consumi di carburante di 0.4 litri ogni cento chilometri, ma se abbinata al dispositivo Start&Stop di accensione e spegnimento del propulsore sarà capace di far risparmiare 0.6 litri di carburante ogni cento chilometri.

Pare che questo nuovo motore TSI con sistema di spegnimento dei cilindri sarà proposto sicuramente per Volkswagen Golf, Volkswagen Jetta, Volkswagen Tiguan e Volkswagen Scirocco, ma noi sospettiamo che sarà diffuso a macchia d’olio, nel tempo, a tutti i modelli dell’azienda. Le chiacchiere promettono: il pilota non sentirà sgradevoli sensazioni quando i cilindri si spegneranno o si riattiveranno.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati