WP_Post Object ( [ID] => 26548 [post_author] => 3 [post_date] => 2011-09-13 18:22:39 [post_date_gmt] => 2011-09-13 16:22:39 [post_content] => Al Salone di Francoforte 2011, il Presidente e AD di Automobili Lamborghini, Stephan Winkelmann, ha annunciato l’entrata in produzione della Lamborghini Sesto Elemento. Dimostratore tecnologico presentato un anno fa al Salone di Parigi, il Sesto Elemento rappresenta il futuro delle supersportive, in linea con il Manifesto Lamborghini secondo cui, ora e ancor più negli anni a venire, saranno sempre più importanti, al pari del design, handling e accelerazione. È dai tempi del rivoluzionario prototipo in carbonio, la Lamborghini Countach Evoluzione del 1986, che nessun marchio automobilistico di supersportive ha mai prodotto una vettura dal peso inferiore ai 1000 kg. Con il Sesto Elemento, gli ingegneri della Ricerca e Sviluppo di Lamborghini hanno messo a punto un pacchetto all’avanguardia. Partendo da un concetto purista e radicale, Sesto Elemento è la sintesi perfetta tra un peso estremamente leggero (999 Kg), un powertrain derivato direttamente dal motorsport, 570 CV di potenza, un motore V10 dalla reattività immediata e caratteristiche di stabilità ed handling di livello superiore garantite dalle quattro ruote motrici. Un eccezionale rapporto peso/potenza di soli 1,75 kg per CV garantisce prestazioni ineguagliabili: da fermo, il Sesto Elemento raggiunge i 100 km/h in soli 2,5 secondi. Questi valori sono resi possibili grazie all’adozione di una struttura tutta in carbonio secondo tecnologie in cui Lamborghini vanta una leadership mondiale tra i costruttori di piccoli volumi. Stephan Winkelmann ha dichiarato: “Gli ottimi riscontri e le numerose richieste pervenuteci dai nostri clienti ci hanno fortemente convinto a intraprendere la sfida dell’industrializzazione di una vettura dalle caratteristiche uniche. Siamo orgogliosi di poter annunciare che quello che fino a un anno fa era solo un dimostratore, seppur funzionante, del futuro delle supersportive diventerà una realtà di piccola serie. La nuova supersportiva verrà prodotta in soli 20 esemplari e sarà destinata unicamente ad un uso in pista. Prevediamo di consegnare i primi esemplari a inizio 2013.” [post_title] => Lamborghini Sesto Elemento: Annunciata la produzione al Salone di Francoforte [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => lamborghini-sesto-elemento-annunciata-la-produzione-al-salone-di-francoforte [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2011-09-13 18:23:16 [post_modified_gmt] => 2011-09-13 16:23:16 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=26548 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Lamborghini Sesto Elemento: Annunciata la produzione al Salone di Francoforte

Al Salone di Francoforte 2011, il Presidente e AD di Automobili Lamborghini, Stephan Winkelmann, ha annunciato l’entrata in produzione della Lamborghini Sesto Elemento.

Dimostratore tecnologico presentato un anno fa al Salone di Parigi, il Sesto Elemento rappresenta il futuro delle supersportive, in linea con il Manifesto Lamborghini secondo cui, ora e ancor più negli anni a venire, saranno sempre più importanti, al pari del design, handling e accelerazione.

È dai tempi del rivoluzionario prototipo in carbonio, la Lamborghini Countach Evoluzione del 1986, che nessun marchio automobilistico di supersportive ha mai prodotto una vettura dal peso inferiore ai 1000 kg.

Con il Sesto Elemento, gli ingegneri della Ricerca e Sviluppo di Lamborghini hanno messo a punto un pacchetto all’avanguardia. Partendo da un concetto purista e radicale, Sesto Elemento è la sintesi perfetta tra un peso estremamente leggero (999 Kg), un powertrain derivato direttamente dal motorsport, 570 CV di potenza, un motore V10 dalla reattività immediata e caratteristiche di stabilità ed handling di livello superiore garantite dalle quattro ruote motrici. Un eccezionale rapporto peso/potenza di soli 1,75 kg per CV garantisce prestazioni ineguagliabili: da fermo, il Sesto Elemento raggiunge i 100 km/h in soli 2,5 secondi. Questi valori sono resi possibili grazie all’adozione di una struttura tutta in carbonio secondo tecnologie in cui Lamborghini vanta una leadership mondiale tra i costruttori di piccoli volumi.

Stephan Winkelmann ha dichiarato: “Gli ottimi riscontri e le numerose richieste pervenuteci dai nostri clienti ci hanno fortemente convinto a intraprendere la sfida dell’industrializzazione di una vettura dalle caratteristiche uniche. Siamo orgogliosi di poter annunciare che quello che fino a un anno fa era solo un dimostratore, seppur funzionante, del futuro delle supersportive diventerà una realtà di piccola serie. La nuova supersportiva verrà prodotta in soli 20 esemplari e sarà destinata unicamente ad un uso in pista. Prevediamo di consegnare i primi esemplari a inizio 2013.”

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati