WP_Post Object ( [ID] => 26845 [post_author] => 13 [post_date] => 2011-09-19 19:44:15 [post_date_gmt] => 2011-09-19 17:44:15 [post_content] => La casa automobilistica italiana Ferrari, per bocca del suo Presidente, Luca "chioma-fluente" Cordero di Montezemolo, l'ha detto senza troppe remore e senza giri di parole: nella gamma del Cavallino Rampante non ci saranno mai né uno Sport Utility Vehicle, né una vettura compatta (un'utilitaria o qualcosa di simile), né una coupé a quattro porte o qualcosa di simile. "In questi anni - ha spiegato il manager della società di Maranello - abbiamo sempre cercato di guardare avanti nella ricerca senza mai dimenticarci della storia e della tradizione". Una vera e propria dichiarazione di intenti o, più semplicemente ed in maniera più machiavellica, un modo per tranquillizzare i clienti ed i puristi del marchio, che già hanno gridato allo scandalo di fronte a Ferrari FF, la prima shooting brake a trazione integrale dell'azienda. Per ora, non sappiamo esattamente, con precisione, con ufficialità, quali passi stia compiendo Ferrari e verso quale direzione, ma siamo quasi certi che in futuro ci sarà spazio per una meccanica ibrida o micro-ibrida: quindi, nessun modello commerciale (SUV o berline-coupé andrebbero a ruba: lo conferma Porsche, che con Cayenne e Panamera ha fatto centro), ma spazio all'innovazione. Ed ecco che, allora, al Salone di Francoforte 2011 arriva la nuova Ferrari 458 Spyder, che abbandona il tetto in tela delle progenitrici per adottare un più futuristico (e leggero) tetto in alluminio con sistema di ribaltamento a 180°. Ecco che è arrivato un sistema di trazione integrale, progettato proprio dai tecnici del Cavallino Rampante. Ecco che, forse, una delle prossime sportive userà motori elettrici. Al Salone di Francoforte 2011 la casa automobilistica Ferrari presenta anche un nuovo programma di personalizzazione denominato Tailor made, che permetterà ai clienti di impreziosire la propria vettura con una lunga ed esclusiva lista di materiali, colori e dettagli, seguiti passo dopo passo sino alla consegna da un designer del Cavallino Rampante. [post_title] => Ferrari: mai un SUV, una compatta o una coupé a quattro porte nella gamma [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => ferrari-mai-un-suv-una-compatta-o-una-coupe-a-quattro-porte-nella-gamma [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2011-09-19 19:44:15 [post_modified_gmt] => 2011-09-19 17:44:15 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=26845 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Ferrari: mai un SUV, una compatta o una coupé a quattro porte nella gamma

Ferrari: mai un SUV, una compatta o una coupé a quattro porte nella gamma

La casa automobilistica italiana Ferrari, per bocca del suo Presidente, Luca “chioma-fluente” Cordero di Montezemolo, l’ha detto senza troppe remore e senza giri di parole: nella gamma del Cavallino Rampante non ci saranno mai né uno Sport Utility Vehicle, né una vettura compatta (un’utilitaria o qualcosa di simile), né una coupé a quattro porte o qualcosa di simile. “In questi anni – ha spiegato il manager della società di Maranello – abbiamo sempre cercato di guardare avanti nella ricerca senza mai dimenticarci della storia e della tradizione”. Una vera e propria dichiarazione di intenti o, più semplicemente ed in maniera più machiavellica, un modo per tranquillizzare i clienti ed i puristi del marchio, che già hanno gridato allo scandalo di fronte a Ferrari FF, la prima shooting brake a trazione integrale dell’azienda.

Per ora, non sappiamo esattamente, con precisione, con ufficialità, quali passi stia compiendo Ferrari e verso quale direzione, ma siamo quasi certi che in futuro ci sarà spazio per una meccanica ibrida o micro-ibrida: quindi, nessun modello commerciale (SUV o berline-coupé andrebbero a ruba: lo conferma Porsche, che con Cayenne e Panamera ha fatto centro), ma spazio all’innovazione. Ed ecco che, allora, al Salone di Francoforte 2011 arriva la nuova Ferrari 458 Spyder, che abbandona il tetto in tela delle progenitrici per adottare un più futuristico (e leggero) tetto in alluminio con sistema di ribaltamento a 180°. Ecco che è arrivato un sistema di trazione integrale, progettato proprio dai tecnici del Cavallino Rampante. Ecco che, forse, una delle prossime sportive userà motori elettrici.

Al Salone di Francoforte 2011 la casa automobilistica Ferrari presenta anche un nuovo programma di personalizzazione denominato Tailor made, che permetterà ai clienti di impreziosire la propria vettura con una lunga ed esclusiva lista di materiali, colori e dettagli, seguiti passo dopo passo sino alla consegna da un designer del Cavallino Rampante.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati