HBH Bulldog GT, una supercar basata sull’Aston Martin

HBH Bulldog GT, una supercar basata sull’Aston Martin

Non si tratta della prima supercar creata dalla ditta HBH. Infatti il team che ha sviluppato il prototipo Bulldog GT è lo stesso che ha realizzato la Zenvo ST1 per la Zenvo Automotive. Secondo Christian Brandt, membro del team HBH, la realizzazione della Bulldog GT è stato ”un processo lungo ed intenso.”

Lo scopo di un tale progetto non era solo quello di richiamare l’attenzione dei clienti Aston Martin ma anche di altri appassionati di supercars in generale. Il signor Brandt spiega quali obiettivi si è posto il suo team: ”In altri progetti dove abbiamo iniziato a concepire un’auto a partire da un foglio bianco, il processo si è rivelato più semplice e veloce e questo per il semplice motivo che non ci erano state imposte limitazioni. Tuttavia, nel progetto della supercar basata sull’Aston Martin, abbiamo dovuto rispettare alcune regole imposte dalla casa automobilistica inglese per non sconvolgere la linea e il marchio prestigioso. E’ stato un processo molto complesso ma sappiamo che ne è valsa la pena.”

Torben Hartvig, l’altro membro del team HBH, continua il discorso: ”Dal momento in cui Aston Martin ha confermato il progetto, abbiamo avuto molti commenti positivi sia da parte dei clienti che da parte dei fans del marchio. Abbiamo speso molto tempo e denaro per la creazione di questa supercar inedita e stiamo aspettando la risposta di un partner per poter partecipare alla fase successiva. Per il momento si tratta di un esemplare unico, ma nulla toglie che in un futuro non molto lontano realizzaremo una piccola produzione in serie.”

”Sin dall’inizio, abbiamo analizzato attentamente il mercato dell’automobilismo prima di decidere le sorti della Bulldog GT”, dichiara Torben. ”Come potete notare, ci possono essere svariate possibilità: se un cliente vuole che la sua auto rimanga un esemplare unico, soltanto un esemplare verrà costruito. Se c’è la possibilità di costruire una piccola serie, è ciò che faremo. In definitiva, riteniamo che la GT potrebbe giocare un ruolo significativo nella storia dell’automobilismo.”

HBH ha dichiarato che lo sviluppo del prototipo avrà una durata di 12 mesi mentre i primi test drive inizieranno a partire dal 2013. Durante lo sviluppo della parte ”design”, il team ingegneristico lavorerà sulla modifica del telaio Aston Martin per garantire maggiore sicurezza. Infine, il terzo ed ultimo membro della HBH, Jesper Hermann, spiega: ”Durante il processo, l’aerodinamica si è rivelata un elemento determinante nello sviluppo della supercar. Il progetto finale dovrà essere un perfetto mix tra stile e aerodinamica.”

Foto: ClassicDriver.com

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati