WP_Post Object ( [ID] => 29356 [post_author] => 13 [post_date] => 2011-11-17 18:21:51 [post_date_gmt] => 2011-11-17 17:21:51 [post_content] => La casa automobilistica tedesca Volkswagen presenta ufficialmente al Salone di Los Angeles 2011, in queste ore, la nuova CC, cioè la versione restyling di Passat CC che è stata ribattezzata per l'occasione e quindi dotata di una propria personale, privata identità (non fa più parte della famiglia Passat, anche se la vettura è nata dallo stesso progetto). La nuova Volkswagen CC sarà su strada a partire dai primi mesi del prossimo anno qui, in Europa. Volkswagen CC si trasforma principalmente a livello estetico: ha perso non soltanto il nome "Passat" ma anche il legame stilistico che la rendeva simile a Volkswagen Passat berlina e a Volkswagen Passat Variant (prima - ovviamente - del restyling di queste ultime) ed è diventata più vicina, dal punto di vista del design, all'ammiraglia di segmento F Premium Volkswagen Phaeton. Linee più rigide che in passato, segni meno morbidi, tratti più razionali, dettagli più ruvidi hanno forse tolto personalità alla coupé a quattro porte, che in precedenza si era fatta riconoscere per la grinta, l'eleganza e l'armonia delle forme. La nuova Volkswagen CC non cambia eccessivamente dal punto di vista meccanico: la gamma di propulsori disponibili comprende un 1.8 litri TSI benzina da 160 cavalli, un 2.0 litri TSI benzina da 210 cavalli, un 3.6 litri V6 FSI benzina da 299 cavalli ed un 2.0 litri TDI diesel da 140 e 170 cavalli. Per tutte è di serie il sistema di rigenerazione dell'energia cinetica in frenata e decelerazione, mentre solo per i motori diesel viene offerto il sistema Start&Stop. La trazione della nuova Volkswagen CC può essere anteriore o integrale 4Motion (in base alla versione), mentre la trasmissione può essere manuale a sei marce o robotizzata doppia frizione DSG a sette marce (in base alla versione). Un prodotto che dunque ha lasciato le frivolezze di uno stile originale ed elaborato per la concretezza del nuovo design Volkswagen. Una coupé a quattro porte, la nuova Volkswagen CC, che costerà oltre trenta mila euro (prezzo ufficiali per ora non ci sono) e che si propone come alternativa meno pregiata della cugina Audi A5 Sportback (sebbene i due progetti non abbiano grandi affinità meccaniche e stilistiche). [post_title] => Volkswagen CC [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => volkswagen-cc [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2011-11-17 18:21:51 [post_modified_gmt] => 2011-11-17 17:21:51 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=29356 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Volkswagen CC

La casa automobilistica tedesca Volkswagen presenta ufficialmente al Salone di Los Angeles 2011, in queste ore, la nuova CC, cioè la versione restyling di Passat CC che è stata ribattezzata per l’occasione e quindi dotata di una propria personale, privata identità (non fa più parte della famiglia Passat, anche se la vettura è nata dallo stesso progetto). La nuova Volkswagen CC sarà su strada a partire dai primi mesi del prossimo anno qui, in Europa.

Volkswagen CC
si trasforma principalmente a livello estetico: ha perso non soltanto il nome “Passat” ma anche il legame stilistico che la rendeva simile a Volkswagen Passat berlina e a Volkswagen Passat Variant (prima – ovviamente – del restyling di queste ultime) ed è diventata più vicina, dal punto di vista del design, all’ammiraglia di segmento F Premium Volkswagen Phaeton. Linee più rigide che in passato, segni meno morbidi, tratti più razionali, dettagli più ruvidi hanno forse tolto personalità alla coupé a quattro porte, che in precedenza si era fatta riconoscere per la grinta, l’eleganza e l’armonia delle forme.

La nuova Volkswagen CC non cambia eccessivamente dal punto di vista meccanico: la gamma di propulsori disponibili comprende un 1.8 litri TSI benzina da 160 cavalli, un 2.0 litri TSI benzina da 210 cavalli, un 3.6 litri V6 FSI benzina da 299 cavalli ed un 2.0 litri TDI diesel da 140 e 170 cavalli. Per tutte è di serie il sistema di rigenerazione dell’energia cinetica in frenata e decelerazione, mentre solo per i motori diesel viene offerto il sistema Start&Stop. La trazione della nuova Volkswagen CC può essere anteriore o integrale 4Motion (in base alla versione), mentre la trasmissione può essere manuale a sei marce o robotizzata doppia frizione DSG a sette marce (in base alla versione).

Un prodotto che dunque ha lasciato le frivolezze di uno stile originale ed elaborato per la concretezza del nuovo design Volkswagen. Una coupé a quattro porte, la nuova Volkswagen CC, che costerà oltre trenta mila euro (prezzo ufficiali per ora non ci sono) e che si propone come alternativa meno pregiata della cugina Audi A5 Sportback (sebbene i due progetti non abbiano grandi affinità meccaniche e stilistiche).

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati