Maserati: Giulio Pastore nuovo Direttore Generale per il nord-centro Europa

Maserati: Giulio Pastore nuovo Direttore Generale per il nord-centro Europa

Maserati: Giulio Pastore nuovo Direttore Generale per il nord-centro Europa

Tempo (delicato) di cambiamenti ai vertici della società italiana Fiat S.p.A., guidata da Sergio Marchionne: dopo l’arrivo di Lorenzo Ramaciotti alla guida del design di Lancia e Chrysler e dopo l’uscita di scena di Laura Soave, Responsabile del brand Fiat in Nord America, oggi è il turno di Giulio Pastore, nominato da poche ore Direttore Generale delle attività di Maserati nella parte settentrionale e nella parte centrale dell’Europa (un punto cruciale del pianeta per l’azienda del Tridente, dato che comprende anche Gran Bretagna e Germania tra gli altri Paesi).

Giulio Pastore, trentanovenne da dieci anni all’interno del Gruppo Fiat (con diverse mansioni), con in tasca una laurea in ingegneria ottenuta al Politecnico di Milano, deve prendersi ora una responsabilità difficile, pesante: entro cinque anni, Sergio Marchionne vuole che Maserati riesca ad incrementare le proprie vendite dalle circa sei mila dello scorso anno ad un volume annuale dieci volte superiore, cioè pari a circa sessanta mila vetture. Un traguardo che, senza dubbio, Pastore deve contribuire a raggiungere. Come farà?

La casa automobilistica Maserati sta preparando tre nuove vetture che, in un futuro poco lontano, serviranno a trasformare la gamma e ad ampliare con decisione il bacino d’utenza del Tridente: ci riferiamo alla nuova generazione di Maserati Quattroporte, alla nuova berlina di segmento E Premium (teneramente soprannominata “Maseratina”) e al primo SUV del marchio (con queste novità nella gamma dell’azienda di Modena saranno introdotti anche uno o più motori diesel ed un inedito sistema di trazione integrale).

Giulio Pastore sostituisce Thomas Hajek, che ha lasciato la società per sua decisione.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati