Fallimento Saab, la situazione di garanzie e assistenza della filiale italiana

Fallimento Saab, la situazione di garanzie e assistenza della filiale italiana

Parti di ricambio e servizi saranno ancora disponibili

Saab Italia ha rilasciato un comunicato nel quale specifica la sua posizione circa il fallimento della casa madre e la situazione dei servizi riservati alla clientela
Fallimento Saab, la situazione di garanzie e assistenza della filiale italiana

Con la presentazione dell’istanza di fallimento da parte di Saab, molti clienti si sono giustamente chiesti che fine faranno le loro auto e, soprattutto, i loro diritti come consumatori. Mentre le voci riguardo il destino della casa svedese si rincorrono ancora incontrollati (chi dice che sta arrivando un nuovo finanziatore e chi dice invece che la casa lavorerà solo sugli aerei d’ora in poi), anche in Italia molti utenti Saab vogliono sapere in che mani saranno le loro vetture. Per questo motivo la filiale italiana della casa ha rilasciato una nota atta a tranquillizzare la clientela. Ve la riportiamo qui di seguito in versione integrale.

«A seguito dell’annuncio di Swedish Automobile N.V. (SWAN) – si legge nella nota – relativo alla presentazione dell’istanza di fallimento per Saab Automobile AB, Saab Automobile Tools AB e Saab Powertrain AB (Saab), la filiale italiana Saab Automobile Italy (Saab Italia), società di diritto italiano, precisa che la stessa non segue automaticamente le sorti della capogruppo e, in attesa dei necessari chiarimenti e di un probabile riposizionamento operativo, rimarrà attiva per adempiere agli obblighi che le derivano dai contratti di distribuzione in vigore.

«Saab Italia continuerà a distribuire i ricambi e gli accessori forniti da Saab Automobile Parts AB, società che non è coinvolta nella procedura fallimentare, a fornire assistenza telefonica ai Clienti attraverso il numero verde 800 997711 e a gestire i rapporti con la Rete attraverso il proprio personale di Zona.

«Saab Italia si sostituirà alla Casa Madre nelle procedure di approvazione delle garanzie, nel rispetto dell’obbligo che le compete come rappresentante del Costruttore.

«Nel contempo, ci preme chiarire che l’istituto del fallimento nella legislazione svedese consente ad una società di uscirne e di ritornare operativa qualora terze parti interessate ne garantiscano il finanziamento.»

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Michael 1963

    14 Marzo 2012 at 11:18

    Povera SAAB.Ma perchè la G.M. non è stata in grado di valorizzare un nobile marchio come SAAB? Eppure l’ha posseduta per 20 anni!! Un marchio di alto di gamma non l’hanno mai avuto, pertanto avrebbero dovuto metterci impegno per raggiungere la migliore concorrenza (leggi Bmw, Audi e Mercedes!). Invece ci hanno rimesso solo tanti soldi, (perchè non sono riusciti mai a guadagnarci qualcosa, hanno chiuso sempre in perdita) e noi appassionati di auto speciali abbiamo dovuto assistere all’inesorabile declino della mitica SAAB!
    Peccato davvero! Mi chiedo: ma perchè solo Audi, Bmw e Mercedes riescono a fare auto di alto di gamma? Anzi, ogni anno che passa non fanno altro che migliorare già il meglio!
    Anche la Ford ha inesorabilmente alzato bandiera bianca nell’alto di gamma, sbarazzandosi alla svelta di Jaguar e Volvo. La Fiat continua a tenersele, ma Alfa Romeo e Lancia sono ridotte miseramente! Eppure c’è gente, come Toyota e Nissan, che pur non possedendo un marchio di prestigio, se lo inventano (Lexus e Infinity) e riscuotono successo in tutto il mondo!!! Le auto di lusso sono quelle che permettono guadagni maggiori a chi le produce, ma per farlo bene ci vuole l’approccio mentale e produttivo giusto. E mi pare di capire che non tutti i costruttori ce l’abbiano

  2. SAVERIO DI TERLIZZI

    2 Dicembre 2012 at 18:13

    IO SONO POSSESORE DI UNA SAAB 9.5 AERO NUOVA IL 22 OTTOBRE NON SI METTEVA IN MOTO LO PORTATA DA MENOZZI A MILANO DOPO ESSERE ANCKE CONTATTATO LA SVEZZIA E AVER COSTATATO IL PROBLEMA ANNO ORDINATO LA CENTRALINA MOTORE MA AD OGGI 02 DICEMBRE NON E ANCORA ARRIVATO NULLA MA VI DOMANDO CI SONO 95 CENTRI DI ASSISTENZA SAAB IN ITALIA COME E POSSIBILE CKE NON CI SIA UNA CENTRALINA.

Articoli correlati