Salone di Detroit 2012: ecco la nuova Ford Fusion, l’erede della Mondeo

Arriverà in Europa a partire dal prossimo anno

Dotazioni e allestimenti Premium uniti a delle meccaniche potenti ed efficienti sono le caratteristiche principali della nuova Ford Fusion, in esposizione nei prossimi giorni a Detroit

Sono state rilasciate le foto ufficiali della nuova Ford Fusion, l’auto globale che in Europa andrà a sostituire l’attuale Mondeo e che sarà presentata in carne ed ossa nei prossimi giorni al Salone di Detroit. La gamma sarà disponibile prima sul mercato degli USA, per poi fare il suo debutto assoluto nel 2013 anche dalle nostre parti, com’è sempre accaduto per la Mondeo. Intanto, però, possiamo cominciare a sognare grazie ai dati ufficiali che sono stati rilasciati dalla stessa casa americana, che lasciano presagire un veicolo davvero intrigante.

Questa coupé dalla linea sportiva presenterà delle dimensioni abbastanza importanti, ma è la sua stessa personalità che porta a questa inevitabile decisione. Si tratta di un veicolo che vuole mostrarsi e farsi vedere il più possibile, senza per questo sfociare negli eccessi delle supercar o del lusso di altissimo livello, a cui però si avvicina. Si tratta però di un’auto che può essere guidata da chiunque e i motori promettono di offrire quella giusta via di mezzo tra sicurezza ed efficienza che la potranno rendere decisamente desiderabile. Ford ha deciso di fare un largo uso della sua tecnologia EcoBoost, che troviamo sulle due meccaniche da 1.6 e 2.0 litri, in grado rispettivamente di sviluppare 180 e 240 Cv di potenza massima. Su alcuni mercati sarà possibile trovare anche un quattro cilindri aspirato da 2.5 litri con una potenza da 170 Cv, che costituirà la versione entry level.

Particolarmente interessante sarà però la meccanica ibrida, che presto dovrebbe mettersi in gara con la Toyota Prius anche sul mercato europeo. In questo caso troviamo un propulsore a combustione a ciclo Atkinson associato al motorino elettrico, che consente all’intero sistema di toccare una potenza massima di ben 185 Cv. La casa statunitense ha previsto consumi da 5,3 litri ogni 100 km in ciclo urbano e 5,0 litri in quello extraurbano, piuttosto buoni per un veicolo lungo quasi cinque metri. In effetti la sua efficienza sembra uno dei punti forti di tutte le meccaniche, tenendo anche conto che il solo motore elettrico promette di avere un’autonomia di ben 75 km da solo e velocità fino a 100 km. Se volete usarla in città, praticamente, questa nuova Fusion si comporta quasi come una full-electric. Questa meccanica sarà fornita sia nella versione Energi Plug-In Hybrid, sia Hybrid standard.

Gli interni sono rimasti piuttosto simili a quelli della Focus. Sono state però fatte alcune aggiunte che innalzeranno di molto il valore complessivo dell’auto, come il sistema Ford SYNC e MyFord Touch. Ci stiamo avvicinando sempre di più al settore Premium, mantenendo comunque lo spirito di un’auto alla portata per il suo segmento. Aumentata anche la sicurezza, che secondo i dati Ford dovrebbe poter contare su una struttura con una rigidità aumentata del 10% e una doppia fila di airbag intelligenti, capaci di adattarsi alla struttura fisica e al peso di ogni singolo passeggero.

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati