BMW X6 restyling

Un lifting leggero per il SAC bavarese

BMW svela la nuova X6 restyling, in anticipo rispetto al momento del debutto ufficiale (che avverrà al Salone di Ginevra 2012): piccole modifiche estetiche che non intaccano la sostanza del modello

Il debutto ufficiale avverrà in occasione del Salone di Ginevra 2012, tuttavia la nuova BMW X6 restyling si svela già oggi con queste immagini, forse stanca di rimanere all’ombra dei camuffamenti. Meglio dirlo subito: il maquillage dello Sport Activity Coupé dell’azienda di Monaco di Baviera è molto superficiale e davvero poco invasivo: i tecnici della maison tedesca hanno optato per mantenere intatto, nella sostanza, il design, perché questo prodotto ha ancora un buon successo (per non intaccare il ritmo di vendite il lifting non è quindi pesante e profondo). Sarà in vendita dalla prossima primavera, la nuova BMW X6 restyling, a prezzi ancora non comunicati.

La nuova BMW X6 restyling viene dotata di nuovi gruppi ottici anteriori con luci diurne integrate, di nuovi gruppi ottici posteriori con tecnologia LED, di una nuova mascherina (il doppio rene anteriore), di nuovi fari fendinebbia e di una nuova fascia paraurti anteriore, di nuovi cerchi in lega e di nuove cromie per la carrozzeria (Marrakesh Brown, nelle foto, Orion Silver Metallic e Midnight Blue Metallic). Tutto qui? Sì: in soldoni, si dice in poche parole il maquillage che interessa BMW X6. Le differenze si vedono a stento e solo ad occhio allenato.

Neppure all’interno dell’abitacolo di BMW X6 restyling si respira aria di nuovo, esclusione fatta per due inedite colorazione del pellame che riveste le sedute e la plancia (Vermilion Red e Ivory White).

La nuova BMW X6 restyling non ottiene modifiche nemmeno a livello meccanico (esclusione fatta per la nuova versione M50d xDrive, di cui però parliamo in separata sede): il crossover Premium viene (ancora) equipaggiato con un motore 3,0 litri benzina sovralimentato da 306 cavalli (xDrive35i), con un motore 4,4 litri V8 benzina sovralimentato da 408 cavalli (xDrive50i) e da 555 cavalli (X6M) e con un motore 3,0 litri diesel sovralimentato da 235 cavalli (xDrive30d) e da 306 cavalli (xDrive40d). Tutti i propulsori sono (ancora) abbinati al cambio automatico sequenziale ad otto marce, al di fuori della versione sportiva M che ne usa uno a sei marce.

Nessuna informazione è stata rivelata in merito alla versione ibrida di BMW X6, battezzata ActiveHybrid: rimarrà in listino o sarà eliminata (come anticipato da alcune indiscrezioni)? Sarà intaccata anch’essa dal lievissimo restyling o rimarrà un capitolo a sé stante?

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati