BMW M6 2012, nuove indiscrezioni sulla prossima coupé di Monaco

Anche la nuova sportiva avrà diritto al V8 biturbo

Dopo la M5, BMW ha intenzione di continuare a produrre auto veloci ma pur sempre lussuose. Questa M6 è la prova lampante: quattro veri posti combinati ad una potenza superiore alla berlina da 560 cavalli.
BMW M6 2012, nuove indiscrezioni sulla prossima coupé di Monaco

La nuova BMW M6 verrà svelata ufficialmente al Salone di Ginevra 2012, una delle più importanti manifestazioni automobilistiche dell’anno, ed ecco che spuntano nuove informazioni.

La variante Coupé della M6 sarà la prima ad essere svelata all’evento svizzero mentre altre due versioni sono attese nel corso del 2012: le Cabriolet e la Gran Coupé, l’ammiraglia a quattro porte che andrà a sfidare la Mercedes CLS63 AMG. Per quanto riguarda invece il propulsore che le tre varianti avranno in comune, com’è successo per la precedente M6, anche questa nuova generazione sarà mossa dallo stesso motore della M5, ovvero il V8 4.4 biturbo anche se la potenza di 560 cavalli e la coppia massima di 680 Nm della M5 sarà maggiore per la coupé di Monaco di Baviera. Ciò significa che le performances saranno ancora più elevate rispetto alla berlina sportiva: si aspettano dati al di sopra di 4.4 secondi per lo 0-100 mentre la velocità di 250 orari rimarrà autolimitata sebbene sarà disponibile il pacchetto M in grado di raggiungere i 300 km/h. Molti elementi verranno realizzati in fibra di carbonio per contenere il più possibile il peso complessivo: i freni carboceramici saranno di serie per garantire una frenata all’altezza della M6.

Mentre la versione di serie sarà presentata al Salone di Ginevra 2012 ad inizio marzo, si potrà ammirare la nuova M6 sulle nostre strade a partire da questa estate.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati