McLaren MP4-12C Spyder: potrebbe chiamarsi MP4-12S?

McLaren MP4-12C Spyder: potrebbe chiamarsi MP4-12S?

Avrà tetto in fibra di carbonio e 600 cavalli

La nuova McLaren MP4-12C spyder potrebbe chiamarsi McLaren MP4-12S: la vettura sarà svelata durante l'anno corrente e avrà la stessa meccanica della coupé da cui nasce. Sarà rivale diretta di Ferrari 458 Spyder
McLaren MP4-12C Spyder: potrebbe chiamarsi MP4-12S?

La versione spyder della supercar McLaren MP4-12C, che il costruttore di Woking sta mettendo a punto in queste ore e che dovrebbe essere disponibile già prima della fine dell’anno in corso, potrebbe essere battezzata – come raccontano alcune chiacchiere – MP4-12S, con un’altra, nuova, articolata sigla alfanumerica che certo non faciliterà nei primi tempi la comprensione e la memorizzazione. Per ora il costruttore ha evitato di darci informazioni ufficiali ed ha accuratamente tralasciato di confermare o smentire questa notizia: non sappiamo se davvero questo sia il suo nome. Se lo fosse, vi piacerebbe?

La nuova McLaren MP4-12S (o McLaren MP4-12C Spyder) sarà dotata, come abbiamo già avuto modo di raccontarvi, di un tetto rigido in fibra di carbonio composto da tre elementi separati: un sistema che si ripiegherà in un vano apposito anche in movimento (ma ad una velocità molto bassa) in circa 17 secondi e che si appoggerà, una volta aperto, a due pinne posteriore, create dai tecnici del costruttore non soltanto per un fattore estetico ma anche per garantire, in caso di ribaltamento, adeguata sicurezza al pilota e al passeggero.

Nella parte posteriore della nuova McLaren MP4-12S (o McLaren MP4-12C Spyder), sopra il propulsore 3,8 litri V8 benzina sovralimentato da 600 cavalli, sarà installato un cofano motore trasparente, che permetterà di osservare il cuore della vetture in azione. La supercar di Woking userà la stessa meccanica di McLaren MP4-12C, ma sarà lievemente più pesante (per ragioni di cui abbiamo già parlato: le vetture senza tetto fisso devono compensare la mancanza di una carrozzeria unica incrementando la rigidezza del proprio corpo).

Nell’immagine un rendering pubblicato all’interno del forum Teamspeed.com.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati