Aston Martin V8 Vantage GTE, l’inglese scende in pista

Variante corsaiola per la piccola di Casa Aston Martin

Il costruttore di Gaydon ha deciso di portare in pista la sua supercar entry-level rendendola ancora più aggressiva e sportiva grazie alla sua aerodinamica e alle sue modifiche meccaniche

Il 2012 sarà un anno significativo per l’Aston Martin che segna il suo ritorno nel mondo delle corse, più particolarmente nel campionato mondiale di endurance organizzato dalla FIA.

L’auto con cui Aston Martin farà il suo rientro sarà la V8 Vantage in configurazione GTE. Questa versione si basa sulla Vantage GT2 ma che avrà notevoli miglioramenti sui piani del motore, dell’assetto e della guidabilità. La nuova GTE sarà dotata dello stesso V8 4.7 litri che equipaggia la V8 Vantage di serie ma le testate dei cilindri, le bielle, le valvole e gli alberi a camme leggermente modificati. Il propulsore dell’inglese è accoppiato alla trasmissione sportiva semiautomatica a sei marce con frizione da corsa. Il corpo vettura è stato realizzato interamente in fibra di carbonio con elementi aerodinamici che incrementano la downforce per migliorare la stabilità ad alta velocità come lo splitter anteriore, il diffusore e l’alettone posteriore. Per migliorare la frenata, la nuova V8 Vantage GTE è dotata di pinze a sei pistoncini e sospensioni sportive più rigide. Il direttore di Aston Martin, David Richards, ha dichiarato “è una bella cosa per noi tornare nel mondo delle corse con auto sviluppate originariamente per un uso stradale.”

Richards ha poi concluso “abbiamo iniziato con la DB9R GT1 nel 2004 e abbiamo raggiunto importanti successi durante le 24 ore Le Mans nel 2007 e 2008.”

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati