Hyundai i-oniq Concept, prima immagine ufficiale

Hyundai i-oniq Concept, prima immagine ufficiale

Una coupé molto particolare con cuore ecologico

La nuova Hyundai i-oniq Concept è una vettura due volumi a tre porte dotata di un propulsore elettrico da 109 cavalli e di un motore a combustione termica (range-extender) a tre cilindri: sarà esposta al Salone di Ginevra 2012
Hyundai i-oniq Concept, prima immagine ufficiale

La nuova Hyundai i-oniq Concept è qualcosa di molto particolare: sembra quasi una sorta di shooting brake-coupé dalle forme davvero muscolose, con un corpo che per la sua altezza e per le sue linee massicce ricorda un crossover. In soldoni, il brand sudcoreano, forte di dati di vendita sempre più confortanti, ha mescolato suggestioni, idee, forme convenzionali concependo un prodotto che non ha (per ora) corrispondenza all’interno del mercato tradizionale. La nuova concept car asiatica sarà esposta ufficialmente in occasione del Salone di Ginevra 2012 e per il momento non ha ancora un futuro ben preciso.

Lunga 440 centimetri, la nuova Hyundai i-oniq Concept viene dotata di una linea di cintura robusta e bombata, di tetto e montanti inclinati e dinamici, di volumi lisci, di una nuova mascherina frontale che quasi sembra sciogliersi e di gruppi ottici molto più rigidi di quelli a cui ci ha abituati Hyundai in questi ultimi mesi e con i più moderni modelli sfornati. Un registro stilistico differente da quello che il brand ha utilizzato sino ad oggi, battezzato Fluidic Sculpture: la nuova Hyundai i-oniq Concept ha infatti il compito di anticipare l’evoluzione del linguaggio estetico della società e quindi mostra come maturerà la gamma Hyundai nel futuro più prossimo.

Secondo le prime indicazioni, la nuova Hyundai i-oniq Concept viene equipaggiata con un propulsore elettrico da 109 cavalli che garantisce un’autonomia pari a circa 120 chilometri e con un propulsore benzina da 1,0 litri a tre cilindri che funge da range-extender (cioè da generatore di energia elettrica, responsabile dell’incremento dell’autonomia sino a circa 700 chilometri con un valore di emissione pari a 45 grammi di anidride carbonica per chilometro).

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati