Volkswagen, un marchio low-cost per i mercati emergenti

Volkswagen, un marchio low-cost per i mercati emergenti

Potrebbe nascere con il supporto di un brand cinese

Il management di Volkswagen sta valutando se generare un brand indipendente per mettere al mondo vetture low-cost (con prezzi vicini a 5.000 euro) da destinare ai mercati emergenti del pianeta
Volkswagen, un marchio low-cost per i mercati emergenti

Anche Volkswagen potrebbe dare vita ad un proprio brand low-cost? È quello che si apprende questa mattina, per bocca di alcune indiscrezioni: la società di Wolfsburg sta valutando quali passi compiere per commercializzare veicoli a basso costo e tra le varie possibilità c’è anche quella di creare una famiglia indipendente di modelli, scollegata dalla tradizionale gamma Volkswagen. Precisiamo che, per il momento, non c’è ancora nulla di certo, di deciso e di definitivo: il management del brand, attualmente, sta valutando cosa fare e non ha spiegato dettagliatamente i contorni del progetto.

Nel corso di un’intervista, Ulrich Hackenberg, il manager che dirige la divisione Ricerca e Sviluppo della casa automobilistica, ha spiegato di voler produrre una o più vetture a basso costo (prezzo indicativo: 5.000 euro), ma ha anche chiarito che questo sarebbe molto difficile per Volkswagen, per una questione di immagine e di lignaggio. Così, spunta la proposta di un brand low-cost che potrebbe vivere in maniera autonoma e che potrebbe soddisfare queste specifiche esigenze.

Pare che questa nuova famiglia di veicoli a basso costo nascerà con il supporto di un partner cinese, ma mancano ancora certezze e tempi. Ovviamente, queste vetture non saranno commercializzate qui, in Europa: l’idea dei manager dell’azienda tedesca è quella di renderle disponibili soltanto nei mercati dei Paesi emergenti.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati