Ferrari apre il primo store ufficiale in Israele

Il brand è ora presente in 59 Paesi

Il primo rivenditore ufficiale Ferrari di Israele è stato inaugurato alcune ore fa: nel locale, oltre agli spazi espositivi e all'officina, sono stati installati un piccolo museo Ferrari aperto al pubblico ed una caffetteria

È stato inaugurato poche ore fa il primo concessionario ufficiale Ferrari in Israele, installato a Tel Aviv, con il quale il Cavallino Rampante estende la sua presenza a cinquantanove Paesi in tutto il mondo e prosegue il proprio cammino di crescita in ogni parte del globo.

Situato nel cuore della zona commerciale della città, nei pressi di Ayalon Highway, il primo concessionario ufficiale Ferrari israeliano si estende su duemila metri quadrati di spazio ed è uno dei più ampi del suo genere. Oltre allo showroom e, ovviamente, al centro assistenza dedicato alle sportive di Maranello circolanti in Israele, i locali del concessionario ospitano anche un piccolo (ma intenso) museo Ferrari, novità assoluta per un rivenditore del Cavallino Rampante, e una caffetteria italiana.

Il museo Ferrari, aperto gratuitamente al pubblico di Tel Aviv e dintorni, illustra e racconta la storia delle Ferrari GT e delle vetture da competizione del brand emiliano. Oltre alla vasta collezione di oggetti legati all’universo Ferrari, i visitatori possono ammirare una Ferrari 166 MM del 1951 e la monoposto Ferrari 248 F1 del 2006, quella pilotata da Michael Schumacher nella sua ultima stagione con la Scuderia Ferrari.

Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti il Direttore Commerciale e Marketing di Ferrari, Enrico Galliera, affiancato dal management di Auto Italia Israel, rappresentato da Zohar Alon, Amministratore Delegato, Eitan Rechter, Amministratore Delegato di Kardan, Yoav Horowitz, Presidente di Auto Italia e Amministratore Delegato di Avis Israel . All’evento ha preso parte anche l’ambasciatore italiano in Israele, Luigi Mattiolo.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati