Porsche Cayster GT 670 by Hofele Design, addio Cayenne

Il SUV di Zuffenhausen tira fuori il meglio di sé

Per molti, la Cayenne Turbo non è abbastanza spinta nonostante i suoi 500 cavalli e la sua coppia stellare. Ecco che Hofele Design interviene proponendo un kit radicale
Porsche Cayster GT 670 by Hofele Design, addio Cayenne

Hofele Design ha introdotto un nuovo pacchetto aggiornato dedicato alla Cayster GT 670, elaborazione esasperata basata sulla ormai famosa Porsche Cayenne. Allacciare le cinture, prego.

Il kit aerodinamico è stato realizzato per corrispondere a tutte le varianti di Cayenne di seconda generazione. I nuovi elementi comprendono paraurti anteriore, passaruota maggiorati, diffusore posteriore, cofano anteriore rivisto, filtri aria in fibra di carbonio e nuovo sistema di scarico con quattro tubi. L’abitacolo è rifinito con rivestimenti in due tonalità “StarLight” con sedili in pelle e loghi “Hofele” sparsi qua e là. I clienti dell’esclusivo fuoristrada potranno scegliere diverse tipologie di cerchi in lega da 20 a 22 pollici e un sistema di abbassamento del veicolo fino a 40 mm da terra. Sebbene la Cayster non sia nata come auto sportiva, anche il suo propulsore ha diritto a qualche modifica. Il V6 3.0 TDI può essere riprogrammato per raggiungere i 300 cavalli di potenza massima e 650 Nm di coppia, ovvero 55 cavalli e 100 Nm in più rispetto al modello di base. Per quanto riguarda invece il Cayenne S Hybrid c’è la possibilità di far arrivare la potenza a 481 cavalli (+101 CV) con 737 Nm di coppia massima (+157 Nm).

Il kit di elaborazione Cayster GT 670 by Hofele Design è disponibile da ora mentre il prezzo dele modifiche aerodinamiche e prestazionali non è ancora stato divulgato.

Offerta Volkswagen ID.3 100% Elettrica da 299€ al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati