Toyota Auris-Corolla, arriverà anche la declinazione station wagon

Toyota Auris-Corolla, arriverà anche la declinazione station wagon

Sarà svelata al Salone di Ginevra 2013

La nuova Toyota Auris (che potrebbe tornare a chiamarsi Toyota Corolla), per incrementare il volume di vendita ed il grado di apprezzamento in tutto il mondo, verrà proposta anche con carrozzeria station wagon, lievemente più lunga, più spaziosa, più versatile, più confortevole della hatchback da cui nasce
Toyota Auris-Corolla, arriverà anche la declinazione station wagon

Per riconquistare il favore del pubblico, una delle vetture più vendute al mondo, cioè Toyota Corolla/Auris, sta per essere sostituita dalla nuova generazione, che sarà più moderna, più curata, più personale. Il costruttore la sta testando da alcuni mesi su strada, come anche noi vi abbiamo testimoniato grazie ad alcune foto spia: le promesse fatte dall’azienda nipponica e dalla vettura, da sotto i camuffamenti, parlano di dimensioni rimaste pressoché immutate e di uno stile più ruvido e grintoso (la casa automobilistica giapponese ha deciso di introdurre un nuovo linguaggio estetico, più emozionante). Le mosse della nuova Toyota Corolla/Auris, per incrementare il proprio volume di vendite e quello del costruttore che la produce, non si riducono certamente a questo: arriverà, ad esempio, un’inedita versione station wagon, pensata per fare concorrenza diretta alle best-seller del segmento, cioè Ford Focus Wagon ed Opel Astra Sports Tourer, ma anche alle nuove (ed agguerrite) Kia Cee’d station wagon e Hyundai i30 station wagon.

La nuova Toyota Corolla/Auris station wagon verrà svelata qualche tempo dopo la versione hatchback: quest’ultima sarà mostrata in anteprima internazionale durante il prossimo autunno, al Salone di Parigi 2012, mentre la prima verrà svelata durante la prossima primavera, in occasione del Salone di Ginevra 2013.

Secondo le chiacchiere, la versione station wagon della nuova Toyota Corolla/Auris avrà una lunghezza di poco superiore a quella della hatchback da cui deriva (che sarà lunga approssimativamente 425 centimetri) ed è stata disegnata in Giappone, (come detto) con uno stile più affilato e nuovi gruppi ottici anteriori e posteriori filiformi e in posizione orizzontale. Da subito arriveranno nella gamma le versioni ibride, di cui il costruttore è orgoglioso e su cui sta puntando molto, mentre solo dall’anno 2014 saranno disponibili i propulsori diesel 1,6 litri e 2,0 litri di origine BMW.

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati