Maserati, in arrivo un simulatore di rumore per i motori diesel?

Potrebbe servire a preservare il blasone del marchio

Un dispositivo, installato sotto il cofano delle vetture Maserati equipaggiate con motori diesel, che permetterebbe di coprire il rumore dei propulsori a gasolio, meno nobile di quello dei V8 benzina usati dall'azienda
Maserati, in arrivo un simulatore di rumore per i motori diesel?

Si tratta di un’indiscrezione, quindi leggetela ed immagazzinatela con dubbi e perplessità. Pare che Maserati stia lavorando ad un particolare sistema in grado di riprodurre un sound sportivo, per coprire quello dei motori diesel che saranno disponibili, in un futuro non troppo distante, all’interno della gamma del Tridente. A raccontare di questo progetto, ancora in fase di progettazione e attualmente non ancora approvato per l’utilizzo, è Roberto Corradi, vice-Presidente dello sviluppo del prodotto dell’azienda modenese.

La genesi di questo particolare dispositivo, in grado di riprodurre un rumore sportivo ed accattivante, è collegata alla decisione di Maserati di introdurre nella gamma uno o più motori diesel (scelta dettata dall’esigenza di aumentare il volume di vendita): il rumore di questa tipologia di propulsori non sarebbe così nobile e così adatto all’immagine del Tridente, tanto da dover essere “coperto” e sostituito con un sound più in linea con il blasone del marchio.

Per ora, questo sistema è ancora nella fase di sviluppo (sono stati realizzati alcuni prototipi, per metterlo alla prova) e non ha ricevuto il via libera per la produzione (secondo le chiacchiere): mancano quindi dati più dettagliati.

Potrebbero sfruttarlo tanto la nuova berlina Maserati di segmento E Premium, quella simpaticamente battezzata “baby-Quattroporte” che si posizionerà al di sotto proprio dell’ammiraglia Quattroporte, quanto il primo SUV dell’azienda, anticipato dalla concept car Kubang: entrambi i modelli del Tridente, infatti, saranno equipaggiati con uno o più propulsori diesel. Arriveranno a cavallo tra il prossimo anno ed il successivo (solo in quel momento potremo sapere se sfrutteranno davvero questo dispositivo di riproduzione di rumore).

C’è chi dice, però, che anche Maserati Quattroporte verrà equipaggiata con un motore a gasolio: anche la nuova generazione dell’ammiraglia, che verrà svelata al Salone di Parigi 2012, potrebbe adottare il sistema.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Dekracap ha detto:

      Ma il coraggio di sfidare Porsche con un SUV a benza magari turbo, che consumi come un treno ma che costi un botto, tanto chi lo compra se ne frega del prezzo del carburante, che poi ha una differenza minima tra benzina e diesel, stesso dicasi per le percorrenze su certi motori iperpotenti….
      Se vogliono fare la fine della Jaguar, si accomodino pure, ma era meglio puntare in alto, invece che in basso…
      Magari con un bel ibrido, ma un diesel no… ma ci vuole troppa tecnologia, troppa avanguardia… invece accoppieranno 2 multijet per fare un bel V8 diesel, un motore facile, che tutti ormai hanno da decenni…. che non ha dunque neanche l’appeal della novità….
      Mentre la Porsche tira fuori la supersportiva ibrida da 30km/l….
      Perche non esasperare il concetto della Ferrari FF invece?

    Articoli correlati