BMW, decine di sigle registrate per le vetture del futuro

BMW, decine di sigle registrate per le vetture del futuro

Uno sguardo sul domani dell'azienda bavarese

In futuro la gamma del brand di Monaco di Baviera accoglierà due nuovi SUV-coupé, un gran numero di automobili ecologiche (anche e soprattutto grazie alla famiglia BMW i), moltissime vetture più o meno sportive (con l'allargamento del listino Motorsport e del progetto BMW M Performance Automobilies)
BMW, decine di sigle registrate per le vetture del futuro

Secondo alcune indiscrezioni, che hanno riportato la lista delle sigle, BMW ha registrato numerosi nomi per vetture, allestimenti, declinazioni, pacchetti o componentistiche che in futuro potrebbe usare (attenzione al condizionale) all’interno della gamma. Ricordiamo che, solitamente, i brand tendono ad acquistare i diritti su un nominativo (parola o sigla) anche se non ne hanno bisogno, solo per evitare la possibilità che altre aziende lo utilizzino. Non c’è quindi sicurezza, dunque, sul concreto e reale sfruttamento delle sigle alfanumeriche elencate poco più in basso: per il momento non possiamo far altro che memorizzare l’avvenuta registrazione delle stesse, in attesa di sapere come si evolverà la gamma BMW (e a giudicare dalla quantità delle sigle, qui stiamo parlando di una trasformazione importante e profonda).

Partiamo dai SUV: BMW ha registrato le sigle X2 e X4, confermando le indiscrezioni sull’arrivo di due nuovi SAC (Sport Activity Coupé) più compatti di BMW X6 ma sulla scia di quest’ultima. Ci sono poi quattro modelli per Motorsport: BMW M1 (erede della storica ed omonima sportiva?), BMW M2 (la prossima generazione di BMW Serie 1 M Coupé), BMW M7 (pare confermata), BMW M10 (una fastback per contrastare Audi R8? Interessante). Tra le sigle registrate ce ne sono numerosissime che faranno parte del programma BMW M Performance Automobilies (quella gamma di autovetture sportive, più comuni e meno prestigiose della automobili di BMW Motorsport): M35, M40, M50D, M55, M300, M350, M400, M500, M130, M135, M140, M230, M235, M240, M330, M335, M340, M430, M435, M440, M450, M550, M650, M750.

Il costruttore ha poi registrato anche alcune parole: Serie 2 Active Tourer (un crossover sulla base della nuova BMW Serie 1, forse), Compactive, Compactive Tourer, Gran Tourer, Urbanic. Ci sono poi quelle sigle connesse all’attività ecologica di BMW: E1, E2, E3, E4, E5, E6, E7, E8, E9, i1, i2, i3, i4, i5, i6, i7, i8, i9. Svetta, su tutto questo, la sigla BMW Z8, la quale fa pensare ad un ritorno della roadster sportiva di fascia alta (“sorellona” di BMW Z4).

Concludiamo la nostra carrellata di indiscrezioni sul futuro di BMW con queste parole, probabilmente connesse a pacchetti di accessori, allestimenti e/o componentistica varia: SportMode, CoolMode, Air Collar, BMW Turbotec, Drive eCharged, LifeDrive, i Pedelec, Corniche, Shadow, Wraith, Cloud e Dawn.

Se volete potete condividere con noi le vostre idee su queste sigle. Come? Nei commenti.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati